Alcuni lavoratori vedranno in busta paga il Bonus Renzi anche nel 2022: ecco chi sono

Nonostante il debutto delle nuove agevolazioni per i lavoratori nel 2022, alcuni lavoratori troveranno ancora in busta paga il Bonus Renzi anche per quest’anno: scopriamo insieme chi sono i fortunati e qual è il motivo.

bonus renzi

Le numerose novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2022 porteranno delle importanti modifiche alle buste paga dei lavoratori previste per l’anno in corso. Infatti, saranno moltissimi i lavoratori che, purtroppo, vedranno scomparire il Bonus Renzi quest’anno.

Tuttavia, tale bonus non sarà abolito per tutti ma alcuni potranno ancora trovarlo. Il credito Irpef di 100 euro, dunque, si potrà trovare ancora all’interno delle buste paga di numerosi lavoratori: scopriamo insieme a chi spetta ancora. 

Inps, in arrivo i pagamenti di gennaio 2022: sono tantissimi! Dal RdC al Bonus 3°figlio, le date

Bonus Renzi ancora in busta paga per alcuni lavoratori: ecco chi sono

Numerose sono le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2022 come, ad esempio, le nuove aliquote Irpef e le detrazioni fiscali collegate ad esse. Inoltre, il credito Irpef di 100 euro conosciuto come Bonus Renzi, continuerà ad essere inserito nella busta paga di molti lavoratori mentre altri lo vedranno scomparire.

Il Bonus Renzi è stato introdotto per la prima volta con la Legge di Stabilità del 2015, successivamente riformato a metà del 2020 come taglio del cuneo fiscale. Per quest’anno, tale bonus verrà assorbito a seguito della Riforma delle aliquote Irpef con l’intenzione di intervenire in modo più deciso sulle detrazioni fiscali.

Alcuni lavoratori dipendenti, dunque, non lo riceveranno più mentre altri lo troveranno ancora accreditato in busta paga.

Chi sono coloro che lo riceveranno ancora

Anche se tale bonus è stato eliminato per numerosi lavoratori, alcuni potranno vederlo ancora accreditato in busta paga anche per il 2022. Infatti, a percepirlo saranno i lavoratori con un reddito fino a 15 mila euro e a determinate condizioni anche i lavoratori con un reddito fino ai 28 mila euro.

Nuovo bonus barriere in condomino tra 2021 e 2022: è possibile fruire del 75%?

Per alcune categorie di lavoratori, dunque, questo credito Irpef di 100 euro sarà ancora riconosciuto nel 2022. In particolare, continueranno ad accreditarlo a lavoratori con:

  • Familiari a carico;
  • Redditi da lavoro dipendente e da pensione;
  • Mutui agrari;
  • Mutui immobiliari per l’acquisto della prima casa;
  • Erogazioni liberali;
  • Rate non fruite relative alle detrazioni per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici.

Dunque, coloro che presentano questi requisiti vedranno ancora riconosciuto in busta paga questo credito come parte del Bonus Renzi. Per loro, dunque, tale agevolazione continuerà ad essere erogata per un totale complessivo non superiore a 1.200 euro ogni anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *