Bonus tv, non è così necessario: c’è un’alternativa che ti fa risparmiare davvero

Il bonus tv è il giusto sostegno per le famiglie italiane, ma potrebbe essere messo da parte in alcuni casi. Le soluzioni alternative.

Tv bonus
Tv bonus (Adobe)

Le vecchie tv tra qualche mese andranno in soffitta, non nel vero senso della parola però. Una vera e propria rottamazione riguarderà i vecchi apparecchi tv che non saranno congeniali con la nuova tecnologia che tra poco caratterizzerà il nostro settore delle telecomunicazioni. Apparecchi troppo obsoleti lasceranno campo a strumenti di nuova generazione o in alternativa a decoder che li renderanno compatibili con la tecnologia di cui andremo a dotarci da qui a qualche mese.

Il bonus tv, proposto dal Governo proprio per sostenere la transizione di cui sopra. Il 20% di sconto, fino a 100 euro per l’acquisto di tv compatibili con la tecnologia che a breve caratterizzerà il nostro sistema televisivo. In ogni caso è sempre necessario sostenere una spesa non di certo piccola. Basta considerare che nei casi in cui è possibile ottenere il bonus, il cittadino andrà a sostenere in ogni caso una spesa pari all’80% dell’importo della tv, quella insomma non coperta dal bonus, ma a questo potrebbe esserci una soluzione.

Bonus tv, l’alternativa è nel decoder: cosa si può fare per risparmiare il più possibile

L’alternativa valida sarebbe quella di puntare a mantenere il nostro vecchio apparecchio televisivo, magari ancora ben funzionante, ed evitare quindi di spendere, in ogni caso, bonus compreso, l’80% del valore del nuovo apparecchio televisivo. In questo caso, ad esempio si può puntare tutto su un altro bonus, quello che riguarda l’acquisto del decoder che consentirebbe in ogni caso di accedere alla nuova tecnologia che tra qualche mese caratterizzerà il sistema di trasmissione delle nostre tv.

Il Governo per il nuovo decoder mette a disposizione un bonus da 30 euro con un reddito Isee non superiore ai 20mila euro. Una buona occasione insomma, se si considera che questo bonus può anche essere cumulato con quello tv fino a 100 euro, ovviamente nel caso in cui il nostro apparecchio televisivo sia assolutamente da rottamare.  Le soluzioni insomma non mancano, indipendentemente da quella che sembra essere la situazione della nostra tv, eventualmente da rottamare. I bonus arrivano ancora una volta a semplificare la vita dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *