Canone pagato ma canali non visibili: la Rai ti spedisce un regalo

Nel caso di problemi con i canali Rai, pur avendo pagato il canone, c’è la smart card satellitare: cos’è, come riceverla e cosa c’è da sapere al riguardo

Sono tantissimi coloro che quotidianamente guardano le trasmissioni in onda sui canali Rai, beneficiando dell’offerta televisiva: tuttavia, pur avendo pagato il canone, c’è chi ha un impianto satellitare e potrebbero riscontrare problemi nella visione dei canali, in relazione al nuovo Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenza nella propria regione: come fare in questo caso, come ricevere la smart card satellitare.

Rai, canone pagato ma canali non visibili: come fare, soluzione gratis
Telecomando, tv (fonte foto: Adobe stock)

Quando si parla di tv e della visione dei canali, come in questo caso, l’attenzione di tutti è sempre molto alta e si tratta di un argomento che desta grande curiosità ed interesse, a maggior ragione in questo periodo in cui si sta attraverso la transizione verso la nuova tv Digitale terrestre.

Come coloro che sono più informati infatti sapranno, in virtù del Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze, non è da escludere che qualcuno potrebbe trovare delle difficoltà per quel che concerne la ricezione dei Canali Rai, è qualcosa che potrebbe accadere.

Ecco che, proprio in risposta a tali eventuali problematiche, la Rai fornisce una soluzione per poter garantire ai telespettatori la visione della propria programmazione, e la soluzione è rappresentata dalla Smart Card Satellitare, come viene spiegato dall’approfondimento di Investireoggi.it.

Canone Rai, ipotesi aumento? Perché potrebbe accadere

Smart Card Rai, la soluzione per canali non visibili pur se con canone pagato: come riceverla a casa

Un argomento dunque che desta grande interesse ed attenzione, quello relativo alla visione dei canali Rai che potrebbero per qualcuno risultare non visibili, pur avendo pagato il canone, in virtù come detto della transizione verso la nuova Tv Digitale terrestre e del Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze.

Per chi riscontrasse tali problemi, la soluzione è la Smart Card Satellitare Rai, che si può richiedere mediante compilazione di apposito format sul sito dedicato; sarà l’ente a fare a fare le dovute verifiche rispetto alla zona in cui il richiedente vive, per accertare una reale difficoltà di ricezione del segnale.

Una volta fatti i controlli del caso e qualora vi sia un esito favorevole, l’utente avrà modo di poter ritirare la smart card in modo gratuito presso la sede Rai della propria Regione; oppure potrà fare richiesta dell’invio a casa della stessa, ma in questo caso dovranno essere pagate le spese di spedizione.

Canone Rai in bolletta, attenzione al rischio del doppione: come evitarlo

Smart Card Satellittare Rai, come funziona e come si usa

A poter dunque ottenere ed utilizzare la Smart Card Satellitare Rai sono soltanto coloro che non hanno ricezione dei canali Rai nelle zone che via via saranno interessati dall’attuazione del nuovo Piano Nazionale delle Frequenze. Va specificato e sottolineato che la card in questione permetterà all’utente di poter vedere soltanto i canali Rai e non gli altri, nel caso vi fosse una difficoltà anche per altri canali.

Ai fini dell’utilizzo della stessa, bisogna essere forniti di un impianto relativo alla ricezione satellitare dei canali radiotelevisivi e comprare uno specifico Decoder o una idonea Cam satellitare, spiega Investireoggi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *