A cosa serve e cosa succede durante l’assemblea generale degli azionisti

L’assemblea generale degli azionisti è una riunione annuale che avviene tra gli azionisti di un’azienda e il consiglio di amministrazione.

azioni

Gli investitori che partecipano all’assemblea sono quelli che hanno raggiunto una quota di azioni rappresentativa di una parte della proprietà dell’azienda.

Di solito l’assemblea rappresenta l’unico momento di incontro tra i membri del consiglio e gli azionisti nell’arco di un anno. La circostanza è particolarmente utile per discutere e prendere atto degli obbiettivi patrimoniali e della situazione finanziaria dell’azienda.

L’assemblea generale degli azionisti è l’organo collegiale in cui si esprime la volontà sociale, che viene poi attuata dall’organo amministrativo. La società per azioni svolge infatti la propria attività amministrativa per mezzo del consiglio di amministrazione o in alcuni casi in un sistema di controllo duale, fondato su un consiglio di gestione controllato da un consiglio di sorveglianza.

Che cosa succede durante un’assemblea generale degli azionisti?

Esistono in generale due tipi di assemblee che si distinguono in base alla composizione. Nell’assemblea generale, come dice il nome intervengono tutti i soci. Nell’assemblea speciale invece intervengono solo alcune categorie di azionisti. Durante queste assemblee si delibera sulla gestione della società, si approva il bilancio e possono esserci modificazioni dell’atto costitutivo nonché la nomina o la sostituzione di nuovi membri del consiglio.

L’ordine di convocazione va pubblicato nella Gazzetta Ufficiale o in un quotidiano indicato nello statuto almeno 15 giorni prima e deve contenere l’indicazione sugli estremi della riunione nonché sull’ordine del giorno, ossia l’elenco chiaro e sintetico delle materie da trattare.

LEGGI ANCHE>>Come utilizzare il dividend yield per selezionare le azioni delle aziende quotate in borsa

Competenze dell’assemblea ordinaria

L’assemblea ordinaria approva il bilancio, il regolamento assembleare e nomina e revoca gli amministratori o gli altri responsabili e determina il loro compenso. Decide in oltre sulla distribuzione degli utili nonchè in tema fiscale riguardo la revisione dei conti.

Competenze dell’assemblea straordinaria

Nell’assemblea straordinaria avviene la scelta di quali amministratori abbiano la rappresentanza societaria, si decidono le modificazioni e l’adeguamento dello statuto. Possono avvenire cambiamenti delle sedi sociali, come la soppressione di alcune di esse o il loro trasferimento purché avvenga nel territorio italiano. Si decide in ambito patrimoniale in relazione all’aumento del capitale, emissione di obbligazioni convertibili, fusioni, scissioni e trasformazioni dell’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *