Flavio Cattaneo, tutti i segreti di una carriera di successo

Flavio Cattaneo è nato nel 1963 e la sua carriera è stata contraddistinta da importanti incarichi in numerose azienda e società italiane.

treno alta velocità Italo
Adobe stock

Flavio Cattaneo è un dirigente d’azienda, imprenditore nonché attualmente vicepresidente di Italo, il servizio di trasporto ferroviario alternativo a Ferrovie dello Stato. Vive attualmente a Roma, ha due figli ed è sposato dal 2011 con l’attrice Sabrina Ferilli.

Laureato in Aarchitettura al Politecnico di Milano, ha conseguito alla Bocconi la specializzazione in finanza e direzione aziendale nel settore immobiliare. Seguendo le conoscenze derivate dai suoi studi specialistici avvia nel 1989 la sua carriera nel settore edile assumendo la guida dell’impresa di famiglia. La sua esperienza lo porta in seguito a ricoprire ruoli analoghi nel settore dirigenziale. Ha lavorato in contesti come A2A la società energetica del comune di Milano passando poi a diventare amministratore delegato dell’Ente Fiera Milano.

Gli effetti dell’amministrazione di Carlo Cattaneo sulla Rai

Le esperienze si susseguono accrescendo la capacità di spiccare per qualità nell’amministrazione pubblica tanto che approfittando del suo bagaglio culturale Cattaneo viene nominato nel 2003 direttore generale della Rai. In questo contesto riesce non solo a migliorare la gestione delle finanze dell’azienda ma portare i suoi conti in attivo. La differenza con le amministrazioni passate è così netta che nell’anno successivo la Rai raggiunge il più alto utile netto della sua storia.

La sua indole lo porta a proseguire con sobrietà ad assumere ruoli di rilievo in altre società. Dal 2005 al 2014, ricopre la carica di Amministratore Delegato di Terna S.P.A. un operatore che gestisce le reti per la trasmissione dell’energia elettrica con sede a Roma. Anche in questo contesto, seppur completamente diverso dalle esperienze pregresse mette in luce le sue doti. Viene riconfermato ai vertici dell’azienda per tre mandati consecutivi e riesce a sviluppare la sua innovazione. Per questo è eletto nel 2010 miglior manager italiano e quinto in assoluto nel campo dell’energia. Sempre in quell’anno riceve il premio Lombard élite per aver migliorato la competitività del Paese. Nel 2011 viene insignito dallo Stato Italiano del titolo di Cavaliere del Lavoro.

La carriera di Flavio Cattaneo prosegue con incarichi in Generali Assicurazioni e successivamente Telecom Italia di cui diventa amministratore delegato con deleghe esclusive fino marzo del 2016.  Mentre da ottobre 2017 fino al 2018 passa alla dirigenza di Italo di cui diventa vicepresidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *