Cboe, in arrivo l’estensione negli orari di trading: 24 ore su 24, 5 su 7

Cboe Global Markets, annuncia l’intenzione di espandere gli orari di negoziazione sulle opzioni di SPX e VIX.

Orari negoziazione

“Dato l’alto utilizzo di opzioni SPX e VIX utilizzate da investitori nazionali e non, per negoziare, coprire e ottenere esposizione sul mercato statunitense e alla volatilità globale, è necessario poter fornire la possibilità di scambiare prodotti quando e come vogliono”. Queste sono le parole pronunciate recentemente da Arianne Criqui, Senior Vice President e Head of Derivatives del Cboe.

L’SPX è il benchmark globale sui titoli degli Stati Uniti, mentre il VIX (definito anche l’indice della paura) è l’indice di riferimento per la volatilità complessiva delle azioni americane. Il Cboe, invece, è la più grande borsa al mondo per quanto riguarda gli scambi di opzioni americane, e genera scambi annuali per volumi superiori al miliardo.

Come detto del Arianne Criqui, l’importanza globale di questi due indici, che negli anni continua ad aumentare, ha generato delle necessità di rispondere alla crescita delle esigenze negli investitori.

LEGGI ANCHE>> BIDS Trading perde il suo capitano: Tim Mahoney lascia

L’estensione degli orari di negoziazione delle opzioni SPX e VIX

Parte infatti tutto da questo punto. Per soddisfare le richieste degli operatori, che hanno richiesto a gran voce di poter gestire il rischio in modo più efficiente anche per poter reagire a situazioni macroeconomiche globali in maniera più tempestiva, si allungherà la possibilità di operare, con l’obbiettivo di arrivare a coprire addirittura 24 ore su 24 con 5 giorni su 7.

Attualmente le opzioni SPX e VIX sono lavorabili globalmente negli orari che vanno dalle 3:00 ET alle 9:15 ET, e già solo con queste sessioni ristrette nel 2020 hanno avuto un incremento del 76% delle negoziazioni rispetto al 2019. Dal terzo trimestre del 2021, però, gli orari di negoziazione cambieranno: infatti la nuova sessione partirà dalle ore 20:15 ET e terminerà alle 9:15 ET, sempre 5 giorni alla settimana, dal lunedì al venerdì.

Come detto, l’obbiettivo del Cboe è arrivare a coprire 24 ore su 24, 5 giorni su 7, ma già con questo incremento si è fatto un primo passo in quella direzione. Probabilmente nelle scelte ha molto influito l’obbiettivo di espansione sul mercato asiatico, che aiuterebbe ad  aumentare ulteriormente la rete distributiva dei prodotti principali.        Già il 24 marzo il Cboe aveva annunciato la trattativa dell’acquisizione di CHI-X ASIA PACIFIC HOLDINGS LTD, che è l’operatore di Chi-X Australia e Chi-X Japan.

LEGGI ANCHE>> Gli orari di negoziazione e le festività (2021) delle principali borse mondiali

Il target ora è fissato, le ultime mosse da parte del Cboe fanno ben presagire bene in vista del raggiungimento degli obbiettivi di continua espansione geografica, non solo aumentando il set di prodotti o le borse controllate, ma permettendo agli operatori di tutto il mondo di essere operativi negli orari di attività della zona di riferimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *