Crypto.com (CRO) compra anche lo stadio dei L.A. Lakers per 700 milioni

Crypto.com, con il suo token nativo CRO, è un attore che si è importo con prepotenza sul mercato dei cripto-asset. Una governance di grande esperienza e competenza, ha da sempre investito moltissimo in azioni di marketing finalizzate a diventare il primo punto di contatto con le cripto per il pubblico comune. crypto.com arena stadio

Cryptocurrency in every wallet“, “Accelerate the world’s transition to cryptocurrencies“. Criptovalute in ogni portafogli e accelerare la transizione del mondo verso le criptovalute, sono rispettivamente la vision e la mission aziendali di Crypto.com. Un leitmotiv che i vertici dell’azienda non mancano mai di rafforzare ad ogni investimento o progetto messo in campo.

A coronamento degli ingenti investimenti pubblicitari, per portare la buona novella al pubblico generalista, Crypto.com ha aggiunto alle già ingenti somme investite per sponsorizzare eventi sportivi e circuiti, negli ultimi giorni è stato chiuso un accordo storico in tal senso. Tra qualche mese il famosissimo stadio del Los Angeles Lakers si chiamerà Crypto.com Arena. Un investimento complessivo di ben 700 milioni di dollari, per portare il mondo cripto realmente alle grandi masse.

Crypto.com “to the moon”?

Già qualche giorno fa abbiamo già parlato della grande impennata di prezzo del token CRO in questo articolo. Le grandi innovazioni strategiche e tecnologiche, la serietà sempre dimostrata dall’azienda e, non per ultimo, la completezza di servizi offerti, hanno finalmente riflesso il valore dell’azienda su token.

Dopo il grande record della scorsa settimana, ieri CRO ha di nuovo sfondato il tetto massimo arrivando a sfiorare l’incredibile cifra di $0.60.

Nelle community di appassionati si parla già di target di prezzo fuori di testa e l’euforia che tutte queste novità spargono tra gli investitori possono far piacere per chi da mesi attendeva che il prezzo del token riflettesse un po’ il valore intrinseco che può avere. Ma con le cripto, come ben sappiamo, non bisogna mai e poi mai farsi prendere la mano.

Vero è che Crypto.com pare ormai avere tutte le carte in regola per giocare finalmente ad alti livelli e misurarsi con i big del settore, ma ricordiamoci sempre che non è mai troppo saggio provare a salire a bordo di un treno già partito. La volatilità in questo mercato può essere un pericolo, ma anche un’occasione per fare qualche ingresso, se si ha la pazienza di aspettare. Naturalmente nessun consiglio finanziario, un semplice reminder per non farsi prendere la mano oltre il dovuto.

LEGGI ANCHE => Tre cripto-alternative al Metaverso di Facebook che stanno per esplodere

Un miliardo di dollari di investimenti pubblicitari, solo nello sport

Come già accennato, Un importante fetta degli investimenti dedicati ad allargare il pubblico alle grandi masse, riguarda appunto lo sport. 100 milioni di dollari per la partnership con Formula 1 e circa altrettanti per la squadra di calcio del Paris Saint-Germain. Sommando anche gli investimenti per sponsorizzare il circuito UFC, tra i più popolari e importanti riguardo l’MMA, le arti marziali miste, ai recenti 700 milioni per la Crypto.com Arena, si superano il miliardo di dollari dedicato al progetto di marketing e pubblicità volto alle masse.

La tendenza di portare la buona novella legata al mondo dei cripto-asset al grande pubblico è ancora all’inizio, ma Crypto.com ha deciso di essere tra i protagonisti in questa fase. Grande scelta che farà la differenza o flop clamoroso? Ai posteri la sentenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *