Doppio bonus 2022, busta paga più ricca: chi si godrà l’anno nuovo

Doppio bonus 2022, si prospetta un anno più ricco per i lavoratori. In busta paga ci saranno 100 euro in più e lo sconto sui contributi previdenziali. Scopriamo chi sono i fortunati destinatari.

L’ultimo Decreto Fiscale del Governo ha stabilito che alcuni lavoratori potranno usufruire di un doppio bonus per l’anno in corso. Si prospetta, dunque, una busta paga più ricca. Vediamo per quali lavoratori.

doppio bonus 2022 busta paga
Adobe Stock

La revisione degli scaglioni IRPEF con il passaggio da cinque a quattro e la riduzione dello 0,8% sui contributi previdenziali sono alla base di una busta paga più ricca per alcuni lavoratori. Questo è quanto deciso dal Governo e ufficializzato tramite l’ultimo Decreto Fiscale. Un doppio bonus che agevolerà solamente alcuni lavoratori dato che alcuni requisiti da rispettare sono alla base dell’accesso alle misure. Nello specifico, l’incremento in busta paga sarà legato alla retribuzione percepita.

Bonus da 1.143 euro in busta paga, ma non per tutti: ecco i fortunati

Doppio bonus 2022, i dettagli

La Legge di Bilancio 2022 ha introdotto modifiche fiscali quali la riduzione degli scaglioni IRPEF da cinque a quattro. Tale cambiamento incide sulla platea dei beneficiari del primo bonus 2022, quello da 100 euro. I lavoratori dipendenti con reddito annuale inferiore a 15 mila euro saranno gli unici a ricevere l’intero importo. I soggetti con reddito compreso tra 15 mila e 28 mila euro, invece, riceveranno mensilmente la somma data dalla differenza tra imposta lorda e detrazioni spettanti. In generale, però, non potrà essere superata la soglia dei 1.200 euro all’anno.

Busta paga e livello superiore, il passaggio che pochi lavoratori conoscono

L‘ex Bonus Renzi, dunque, ha riportato nel 2022 delle novità importanti. Se fino al 31 dicembre 2021 a ricevere l’importo totale erano tutti i contribuenti con redditi fino a 28 mila euro, ora potranno averlo in busta paga solamente i lavoratori con redditi al di sotto dei 15 mila euro. Una notevole riduzione dei beneficiari, non particolarmente gradita a tante persone.

Occorre sottolineare che i percettori di Naspi continueranno a percepire nel 2022 il Bonus da 100 euro con accredito mensile per 12 mesi.

Sconto sui contributi previdenziali

Il Doppio bonus riguarda l’erogazione dei 100 euro e l’applicazione dello sconto dello 0,8% sui contributi previdenziali. I destinatari della seconda misura sono i lavoratori dipendenti con retribuzione mensile inferiore a 2.692 euro. Lo sconto verrà applicato a partire dal 1° gennaio 2022 fino al 31 dicembre 2022. Si tratta, dunque, di un altro bonus rivolto ai lavoratori con reddito medio-basso che si affianca alle altre misure previste dalla riforma fiscale in atto.

Ricordiamo che il Governo ha previsto, infatti, altre agevolazioni come quelle per le donne lavoratrici madri. L’obiettivo è ridurre il cuneo fiscale per i nuclei con redditi bassi. A tal scopo sono state introdotte misure per alleviare il rincaro di luce e gas alle famiglie meno abbienti.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *