1°novembre 2021, festivo: gli altri giorni di riposo comandato, in busta paga

I lavoratori dipendenti attendono quasi con ansia i festivi comandati cosi da avere la possibilità di guadagnare molto di più.

Calendario novembre
Calendario novembre (Adobe)

Il prossimo mese ci sarà un giorno apprezzato davvero tanto dai lavoratori dipendenti e non solo. In quel giorno infatti sarà possibile percepire il festivo, quindi un giorno di lavoro pagato di più per chi lavora su turni e quindi anche in quel giorno, se consideriamo che questo in altri anni potrebbe arrivare anche di domenica. Nel 2021 cadrà di lunedi. Spesso nemmeno si ha coscienza di quali siano i giorni in cui la festa comandata fa scattare questo meccanismo. Soprattutto per gli stranieri che ormai da anni lavorano nel nostro paese.

Per loro, infatti non è semplicissimo ricordare tutte le feste comandate, e quindi rendersi magari conto dei giorni in cui la propria azienda potrebbe essere chiusa, o in caso di lavoro in alto contesto di quando sarà possibile guadagnare di più per quel giorno in busta paga. C’è poi la possibilità, spesso di accorpare più festivi, o un festivo al sabato o domenica, per chi lavora magari fino al venerdì e concedersi quindi quello che si chiama ponte. Un fine settimana intero, oppure fine settimana e lunedi, spesso si ha davvero l’imbarazzo della scelta.

Feste comandate, l’elenco completo per chi non vuole avere alcun tipo di dubbio

L’elenco completo delle feste comandate, quelle in cui sarà possibile percepire una maggiorazione in busta paga qualora il proprio lavoro prevedesse la possibilità di lavorare proprio in quel giorno causa turni. Di seguito la lista completa dei giorni festivi in un anno, nel nostro paese:

LEGGI ANCHE >>> Trasferimento di lavoro: quando il cambio di sede può condizionare tutto

Nel caso in cui le feste comandate cadessero di domenica oppure nel proprio giorno di riposo, il contratto nazionale di riferimento prevede in ogni caso la retribuzione della giornata per festività non goduta. Insomma tutto è regolamentato secondo criteri quanto più vantaggiosi possibili per tutti  i lavoratori. Si inizia con il primo novembre insomma, per poi arrivare tra le festività natalizie che sono abbastanza numerose, per un periodo più per proficuo per gran parte dei lavoratori italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *