Le 5 caratteristiche comuni dei grandi dirigenti e imprenditori

Da diversi anni amministratori delegati, dirigenti e imprenditori occupano il posto dei grandi leader del passato. Essi sono oggi capaci di coinvolgere e mutare i sentimenti con la forza delle loro idee.

Gradini verso la luce

La lungimiranza e un ottima conoscenza del contesto imprenditoriale non sono però sufficienti a giustificare le doti che un dirigente deve avere per poter portare i suoi progetti al successo.

Quali sono le caratteristiche comuni dei grandi nomi dietro alle aziende di successo?

La prima delle caratteristiche di queste persone è la loro capacità di avvantaggiarsi del contesto e delle loro esperienze pregresse. In questo senso la prima caratteristica del successo consiste nel saper selezionare le persone a cui si accompagnano, instaurare collaborazioni e creare uno o più gruppi con cui collaborare per realizzare il proprio progetto.

In questo modo un dirigente inizia ad aprirsi la strada verso il successo ottimizzando al meglio la gestione del suo tempo dando la massima attenzione anche all’aspetto sociale.

Decidere con velocità e convinzione

La seconda caratteristica è quella di saper prendere decisioni con velocità e convinzione. Questa capacità può affinarsi fino a diventare un vero e proprio talento capace di scegliere con efficacia anche quando il contesto è incerto e non si hanno a disposizione tutte le informazioni necessarie. Chi si trova in posizioni dirigenziali è limitato da perfezionismo o da una complessità intellettuale che finisce per rappresentare un problema quando si tratta di dover scegliere tra le alternative disponibili.

Spirito di adattamento

La terza caratteristica dei dirigenti è quella di avere uno spirito di adattamento ai problemi e alle battute d’arresto. La capacità di imparare dai propri errori e di trovare percorsi alternativi ma altrettanto efficaci è fondamentale. Solo così è possibile saper gestire situazioni che non si trovano nei manuali universitari. In questo modo chi ha successo nel dirigere la sua impresa riesce a ricavare il massimo dagli studi e dalle sue esperienze, facendo si che queste non siano un limite al proprio coraggio. Il coraggio in questo caso si manifesta nel riuscire a guardare in faccia la realtà e saper prendere decisioni scomode o impopolari.

La quarta caratteristica è naturalmente quella di avere ottime conoscenze del contesto aziendale. Le quattro aree rilevanti del contesto aziendale sono:

  • Settore di attività e modello di business. Si può riuscire a guidare un’azienda o portare al successo un’impresa senza necessariamente provenire dal settore di attività specifico. È tuttavia molto utile avere conoscenze che permettano una buona analisi del contesto. In questo modo è possibile avere la comprensione delle differenze o le sfumature delle caratteristiche del settore.
  • Livello di sviluppo. Un buon dirigente o imprenditore è capace di valutare il livello di sviluppo adeguato, valutando limiti ed esigenze di natura patrimoniale che caratterizzano un’attività di impresa. In questo senso bisogna saper condurre le proprie scelte verso accordi commerciali e investimenti che portino sviluppo equilibrato, nella finanza, nel marketing, nel personale e nell’immagine dell’azienda.

Motivazione ed esempio

La quinta caratteristica è quella di possedere motivazione e diventare un buon mentore. Questo significa essere capaci di gestire con equilibrio le attività dovute a riunioni, tempo libero, relazioni interpersonali. In questo modo è possibile mantenere l’entusiasmo e riuscire allo stesso tempo a presentarsi al meglio difronte alle sfide e alle caratteristiche che ogni tipo di interazione comporta. Questo significa in molti casi dover dare l’esempio e fare in modo che la propria intraprendenza e le proprie scelta fungano da cassa di risonanza. Questo è in grado di fortificare il gruppo e sviluppare motivazione dei collaboratori. Il dirigente in grado di portare al successo se stesso e la sua impresa riesce a portare gli altri a riconoscere problemi e opportunità. Egli è in grado di discernere tra le idee migliori e affrontare le preoccupazioni in modo costruttivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *