Legge 104 | Agevolazioni nel trasporto e turismo per i disabili dal 2022

Nella legge di Bilancio 2022 numerosi articoli per disabili e anziani non autosufficienti con legge 104, previste anche agevolazioni nel trasporto e turismo.

Legge 104 | Agevolazioni nel trasporto e turismo per i disabili dal 2022
Legge 104 | Agevolazioni nel trasporto e turismo per i disabili dal 2022

L’articolo 45 della manovra di Bilancio nel 2022, prevede che una parte della quota delle risorse sia stanziata per il trasporto scolastico per gli alunni disabili. In particolare, le agevolazioni sul trasporto scolastico investe gli alunni disabili che frequentano la scuola dell’infanzia, la scuola primaria di primo e secondo grado. I fondi previsti sono così assegnati:

a) 2022: 30 milioni di euro;

b) 2023: 50 milioni di euro;

c) 2024: 80 milioni di euro;

d) 2025: 100 milioni di euro;

e) 2026: 100 milioni di euro;

f) 2027: 120 milioni di euro.

Legge 104 | Agevolazioni nel trasporto e turismo per i disabili dal 2022

Oltre al miglioramento del trasporto scolastico, l’articolo 47 istituisce un Fondo per interventi finalizzati all’accessibilità dei disabili nelle strutture turistiche. Il fondo è gestito dal Ministero del turismo ed è prevista una dotazione pari a 6 milioni di euro per il triennio che va dal 2022 al 2024.

LEGGI ANCHE>>>Legge 104 | nel 2022 cambia tutto: più contributi e maggiore assistenza per disabile e famiglia

Il fondo ha una duplice funzione, quella di sostenere lo sviluppo dell’offerta turistica sui mercati internazionali e favorire a livello culturale l’inclusione sociale.

In effetti, lo scopo è quello di attuare l’articolo 30 della Convenzione ONU delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità. La legge n. 18 del 3 marzo 2009 ratificata dall’Italia, riconosce il diritto delle persone con disabilità a intervenire nella vita culturale rendendo l’accesso ai luoghi di attività culturali nel rispetto e diritto di uguaglianza. Saranno resi accessibili i: musei, teatri, cinema, biblioteche e servizi  turistici, monumenti e siti importanti per la cultura e turismo. Legge 104 con handicap, invalidità civile e disabilità: le differenze che non ti aspetti

I fondi stanziati saranno finalizzati ad interventi per l’adeguamento delle strutture ricettive e il loro servizi. Inoltre, i gestori degli alberghi hanno l’obbligo di destinare un determinato numero di stanze alle persone con ridotta capacità motoria (art. 5 comma 3 del decreto del Ministero dei Lavori pubblici del 1989).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *