Legge 104, procedura più facile per comprare l’auto con IVA al 4%

Tema Legge 104, procedura nuova per coloro che sono in possesso della patente speciale al fine di avere lo sconto con IVA agevolata per comprare l’auto

Cosa c’è da sapere, in tema di legge 104, sull’acquisto auto con IVA al quatto per cento circa la procedura semplificata, per coloro che possiedono la patente speciale, da parte di Agenzia delle Entrate: i dettagli ed i particolari a seguire.

Legge 104 auto
Canva

Sono tanti e vari gli aspetti che possono destare attenzione quando si parla, in via generale, di legge 104, proprio come nel caso dell’acquisto auto con sconto iva agevolata al quattro per cento e della procedura, resa più semplice da parte di AdE, la quale dovrà esser seguita da coloro che possiedono la patente speciale.

Come si può leggere dall’approfondimento di invaliditaediritti.it, ciò quanto emerso dalla replica di un interpello dell’AdE, la quale va a confermare la semplificazione normativa legata al Decreto Infrastrutture (2021).

Legge 104, procedura e dettagli per comprare automobile con IVA al quattro per cento e questione agevolazioni

Vari e diversi dunque sono gli elementi che si legano alla legge104, e rispetto alla questione automobile, può esser interessante ad esempio approfondire cosa accade alle agevolazioni in caso di rinuncia all’eredità. Oppure, ancora, rispetto a legge 104 e auto, cosa succede in caso di guida del veicolo in assenza del disabili? I particolari in merito.

Tornando al tema in questione, come approfondito da Invaliditaediritti.it, l’aspetto riportato da conoscere per chi non ne fosse informato, si lega a chi è in possesso di patente BS e che non dovrà più occuparsi della presentazione del verbale legge104 al concessionario.

Rispetto dunque ai documenti che faranno fede, questi sono 2 e nel dettaglio l’atto notorio di autodichiarazione, in cui viene affermato di non aver usufruito delle agevolazioni nei quattro anni prima dell’acquisto del veicolo, e poi una copia semplice della patente di cui si è in possesso, dove ad esser riportati vi sono gli adattamenti prescritti dalla Commissione medica patenti.

Vi è stata la formulazione di tale direttiva da parte di AdE in seguito all’analisi di un episodio che ha visto il coinvolgimento di 1 concessionario ed 1 cittadino. A tal riguardo, info si possono leggere nell’ambito dell’interpello numero 313 (30.05.2022).

Legge 104 – veicolo da comprare, agevolazioni: detrazione Irpef 19%, iva al 4%, esenzione pagamento bollo e imposta trascrizione passaggio proprietà

Per quanto attiene alle agevolazioni legate alla legge104 in merito ad auto da comprare e gestione, queste sono quattro, spiega Invaliditaediritti.it, e nel dettaglio detrazione Iperf al diciannove per cento, Iva agevolata al quattro per cento. E ancora, poi, l’esenzione dal pagamento del bollo auto e quella legata all’imposta di trascrizione per quanto attiene il passaggio di proprietà.

Qui al riguardo, alcuni dettagli sulle agevolazioni auto con legge 104.

Si legge che per quanto riguarda la detrazione Irpef al diciannove per cento, questa va ad applicarsi in dichiarazione dei redditi circa il costo del veicolo che è stato comprato, nel rispetto dei requisiti previsti, i quali riguardano l’importo, il cui max che si può detrarre è pari a 18.075,99€, e la detrazione che si può applicare ogni quattro anni, purché non via sia demolizione dei veicolo e a patto che non sia stato rubato.

Si possono detrarre anche le spese circa l’adeguamento dei veicolo per quanto riguarda le riparazioni straordinarie, ma soltanto entro i primi quattro anni.

Passando all’iva agevolata al quattro per cento, si tratta di un aspetto che può portare un gran risparmio, e in tal senso si pensi ad una automobile ha un costo di 10mila€ normalmente, ovvero col ventidue per cento di Iva, e che verrebbe a costare 8.524€.

Anche in questo caso occorre il rispetto di condizioni, i quali riguardano la cilindrata, che non può andare oltre i 2.000cm³ (benzina). E 2.800cm³ (diesel).

Il max num di posti è pari a 9, tra cui il guidatore, e poi il veicolo non si può rivendere prima di 2 anni trascorsi da quando è stato acquistato. L’applicazione dello sconto va fatto in via diretta dal concessionario.

Per quanto attiene l’esenzione del bollo auto, (qui altri aspetti sul tema) la validità in tal senso è tale soltanto qualora vi sia sia il rispetto delle medesime e suddette soglie in ottica cilindrata del veicolo. E dunque 2.000 cm³ (benzina) e 2.800 cm³ (diesel). Rispetto all’esenzione della imposta di trascrizione, viene spiegato il passaggio di proprietà ha un costo minore, dal momento che per l’appunto l’imposta di trascrizione non si applica. Cambia a seconda dei kilowatt del veicolo. Tale agevolazione non si lega però ai soggetti non vedenti e sordi.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Questi, alcuni dettagli in merito, ma è bene ed opportuno approfondire ed informarsi per saperne maggiormente e per chiarire eventualmente dubbi, anche mediante dei confronti con professionisti ed esperti del campo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *