Luglio 2022, attenzione alla busta paga: sarà piena di sorprese

La busta paga di luglio 2022 potrebbe essere piena di sorprese per moltissimi cittadini, attenzione! Scopriamo insieme di cosa si tratta e facciamo un po’ di chiarezza in merito alla questione. 

Il mese di Luglio 2022 potrebbe essere un mese davvero pieno di sorprese per i lavoratori italiani: infatti, la busta paga del mese in questione potrebbe contenere davvero importanti sorprese per milioni di cittadini. Nell’ultimo periodo, infatti, i cittadini si sono trovati a dover fare i conti con aumenti vertiginosi come: diesel e benzina, gas ed energia elettrica ma anche l’aumento dei prezzi di numerosi alimenti.

Busta paga luglio 2022

Il Governo ha voluto intervenire dando una mano ai tantissimi lavoratori e non solo che in quest’ultimo periodo hanno visto le proprie finanze prosciugarsi a causa del devastante impatto degli aumenti. Per il mese di luglio 2022, infatti, sono attese importanti sorprese per milioni di lavoratori. Facciamo un po’ di chiarezza in merito. 

Attenzione alla busta paga di luglio 2022, sarà piena di sorprese: ecco il motivo

I lavoratori possono tirare un piccolo respiro di sollievo, per il mese di luglio 2022 sono in arrivo importanti novità. Il Governo attraverso la pubblicazione del Decreto Aiuti, ha previsto un importante bonus per dare una mano ai milioni di lavoratori italiani nell’affrontare questo periodo di rincari. Infatti, attraverso il Decreto varato il 5 maggio 2022, il Governo ha introdotto un bonus una tantum di 200 euro. A riceverlo saranno: i lavoratori autonomi e dipendenti, i pensionati, i percettori del Reddito di Cittadinanza e quelli che percepiscono un’indennità da disoccupazione (NASPI, Dis-Coll), i lavoratori stagionali e infine anche colf e badanti. 

Il nuovo bonus da 200 euro, per i lavoratori dipendenti verrà pagato direttamente in busta paga dal datore di lavoro, che potrà poi recuperare attraverso la compensazione con altri debiti d’imposta. Tuttavia, il bonus non sarà per tutti, infatti, un requisito è dato dal reddito: il lavoratore percepirà il bonus previsto dal Decreto Aiuti solo se il reddito dell’anno 2021 non sia superiore ai 35 mila euro. 

Ulteriore sorpresa in busta paga

Alcuni lavoratori oltre a ricevere il Bonus da 200 euro previsto dal Decreto Aiuti potrebbero ritrovarsi con un ulteriore importo di 100 euro. Infatti, per coloro che hanno diritto, gli aumenti in busta paga per luglio 20220 potrebbero arrivare fino a 300 euro. Si tratta del bonus Irpef da 100 euro, ovvero il cosiddetto Bonus Renzi.

Tuttavia, tale bonus non sarà per tutti i lavoratori: infatti, il trattamento integrativo spetterà ai lavoratori che hanno un reddito complessivo annuo non superiore ai 15 mila euro. Dunque, i lavoratori che hanno un reddito inferiore a tale cifra, troveranno nella busta paga di luglio 2022 non solo il nuovo bonus da 200 euro ma anche il trattamento integrativo da 100 euro (Bonus Renzi). 

Infine, oltre ai lavoratori, come abbiamo visto a beneficiarne saranno anche i pensionati che per il mese di luglio 2022 oltre alla quattordicesima potrebbero trovare anche il Bonus da 200 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *