Partenza improvvisa? Puoi richiedere il passaporto urgente: ecco cos’è e come fare

In caso di partenza improvvisa verso una destinazione fuori dall’Unione Europea si può richiedere il passaporto urgente: ecco di cosa si tratta e come fare.

Il passaporto è un documento fondamentale per le partenze: esso serve per poter fare ingresso in tutti i Paesi al di fuori dell’Unione Europea. E’ fondamentale, dunque, per coloro che amano viaggiare e recarsi, anche più volte all’anno, nelle destinazioni più esotiche e lontane. Le sue procedure di richiesta, tuttavia, comprendono tempi piuttosto lunghi e sono necessari anche due mesi per il rilascio. Tutto ciò perchè la Questura deve avvalersi dei tempi necessari per tutti i controlli del caso.

passaporto urgente

Cosa accade, invece, se si presenta una partenza urgente e improvvisa, magari per motivi familiari? Nel nostro Paese vi è la possibilità di richiedere il passaporto urgente che ha carattere temporaneo. Scopriamo insieme di cosa si tratta e quale procedura intraprendere per poterlo ottenere.

Passaporto urgente: l’ideale in caso di partenza improvvisa. Ecco come ottenerlo

Il passaporto urgente è un documento straordinario e temporaneo rilasciato dalla Questura e valido per l’espatrio in destinazioni al di fuori dei territori dell’Unione Europea. Esso viene rilasciato solo in casi di emergenza e dopo aver dichiarato la comprovata necessità. Infatti, questo tipo di documento sarà fornito solo in caso di:

  • Urgenza a partire per motivi di scuola, di salute, di lavoro o di famiglia;
  • Impossibilità temporanea nella rilevazione delle impronte digitali a causa, ad esempio, di una frattura o ferite agli arti superiori.

Ovviamente tali comprovate necessità non dovranno essere solo dichiarate con un’autocertificazione: servirà una dichiarazione apposita e in allegato i documenti che provano la realtà dei fatti. Ad esempio, in caso di necessità di salute dovranno essere allegati i certificati medici che spiegano il motivo della partenza improvvisa.

L’urgenza, infine, non potrà essere estesa agli eventuali accompagnatori: anche loro, infatti, dovranno seguire tutto l’iter per poter ottenere in tempi abbreviati il passaporto urgente e temporaneo. Scopriamo adesso, invece, la procedura per ottenerlo e per quanto tempo resterà valido il documento una volta rilasciato.

Come richiederlo e quanto dura

Il passaporto urgente e temporaneo, dunque, è un documento a scadenza breve che viene rilasciato in caso di comprovata necessità. Si tratta, in pratica, di un libretto di 16 pagine molto simile al passaporto vero e proprio ma senza il microchip e senza impronte digitali. La sua durata è di 12 mesi e andrà richiesto, come per la versione classica, alla Questura.

Dopo aver compilato l’apposita domanda, in Questura andranno anche consegnati:

  • La copia di un documento di riconoscimento;
  • 2 foto formato tessera;
  • La ricevuta di un pagamento di 5,20 euro effettuato esclusivamente presso gli Uffici Postali.

Attenzione, però: in alcuni Stati come gli Stati Uniti, questo documento non è sufficiente per l’ingresso nel Paese. Sarà necessario aggiungere anche un visto d’ingresso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *