Il miliardario avverte i sognatori finanziari: “Lasciate stare la criptovaluta”

L’annuncio di chi mastica di certe dinamiche non ha di certo fatto piacere a quanti vedono nella criptovaluta praticamente il futuro.

Bitcoin

L’annuncio di John Paulson arrivato a margine di una serie di dichiarazioni rilasciate alla trasmissione tv Bloomberg Wealth with David Rubenstein, ha letteralmente spiazzato i fan delle criptovalute di mezzo mondo. Il miliardario Paulson salito agli onori delle cronache circa dieci anni dopo la scommessa vinta sul mercato immobiliare americano a quel tempo in forte ascesa, è oggi persona molto presa in considerazione sotto certi punti di vista e per quel che riguarda tematiche di natura puramente finanziaria.

Paulson riuscì a guadagnare la bellezza di 20 miliardi di dollari all’epoca del crollo delle obbligazioni sui mutui suprime. Oggi, a distanza di quasi quindici anni, l’uomo vede la stessa situazione che in passato lo ha reso ricco. La speculazione è pronta a prendere le luci del palco insomma, e la storia si ripeterà. Il suo investimento preferito resta l’oro, mantenutosi sempre ad altri livelli ed a prezzi più che convenienti, mente non apprezza molto i bitcoin che vede come una vera e propria bolla che prima o poi scoppierà.

Paulson contro i bitcoin, la sua posizione passo per passo

“Puntate sull’oro –  ha dichiarato John Paulson – non sulle criptovalute”, questo il messaggio del miliardario, l’uomo artefice del The Greatest Trade Ever, citando il libro di Gregory Zuckerman, oggi a capo della società di gestione degli investimenti Paulson & Co, che ha poi rimarcato inviatando a dimenticare del tutto le criptovalute perchè equivalenti praticamente a nulla. A questo punto ci si attene una ferma risposta da parte dei fermi sostenitori di quella che è considerata la moneta del futuro.

“Li descriverei come una fornitura limitata di nulla – ha rimarcato Paulson –  quindi, nella misura in cui c’è più domanda rispetto all’offerta limitata, il prezzo salirebbe. Ma nella misura in cui la domanda scende, il prezzo scenderebbe. Non c’è alcun valore intrinseco a nessuna delle criptovalute eccetto il fatto che c’è un importo limitato”. La sentenza, insomma è stata lanciata, ora bisognerà vedere come sarà accolta dall’opinione pubblica e quali effetti sortirà sui mercati. Staremo a vedere, almeno per capire se è effettivamente un buon affare la criptovaluta, o è soltanto una bolla, cosi come affermato dal super miliardario Paulson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *