Permessi legge 104: è possibile sommare 3 giorni + 3? Un caso molto comune

Un caso molto comune che permette di fruire dei permessi legge 104 sommando 3 giorni + 3 giorni, ecco quando è possibile e come fare. 

Permessi legge 104: è possibile sommare 3 giorni + 3 giorni
Permessi legge 104: è possibile sommare 3 giorni + 3 giorni

Il disabile con legge 104 può fruire anche dei permessi per il familiare? È questa una domanda posta agli Esperti di Trading.it. In effetti, riguarda la possibilità di percepire i permessi per se stessi e anche per il familiare che si assiste. Infatti, può succedere che un lavoratore con handicap grave fruisca dei permessi legge 104 per se stesso, ma poi, ha anche un genitore con disabilità grave e quindi, chiede se può fruire dei permessi anche per il genitore nella misura di tre giorni per lui e tre giorni per il genitore.

La legge non limita questa possibilità, e prevede tre ipotesi di cumulo, analizziamo quali sono.

Permessi legge 104: è possibile sommare 3 giorni + 3 giorni?

I permessi legge 104 sono cumulabili in tre ipotesi, nello specifico:

a) quando si assiste il coniuge o un parente o affine al primo grado, oppure, entro il secondo grado se il coniuge o i genitori sono mancanti;

b) nel caso gli aventi diritto siano affetti da una patologia grave certificata o abbiano compiuto 65 anni di età;

c) gli aventi diritto siano deceduti.

Il cumulo non è ammesso in altri casi, in particolare non è mai possibile usufruire della pluralità dei permessi per assistere un familiare con disabilità grave del terzo grado.

LEGGI ANCHE>>>Legge 104 per assistere un familiare: ecco la distanza massima riconosciuta che pochi conoscono

Il cumulo è possibile quando il lavoratore con handicap grave beneficia dei permessi legge 104 per se stessi e può chiedere la fruizione anche per assistere un familiare con disabilità grave ai senza della legge 104 articolo 3, comma 3.

I permessi possono essere fruiti anche in giorni differenti, quindi, 3 giorni + 3 giorni. Tuttavia, è necessario che il disabile necessiti effettivamente di un’assistenza, che dovrà essere valutata da un medico competente. Oppure, che nel nucleo familiare non sia presente un altro familiare che non lavori e possa prestare assistenza.

Per usufruire dei permessi legge 104 al familiare con disabilità grave, è necessario presentare domanda all’INPS tramite un modulo INPS, da scaricare e compilare. Il modulo deve essere inviato telematicamente. Inoltre, è possibile farsi assistere anche da un patronato per controllare la documentazione da allegare.

Qui, il modulo in formato PDF da scaricare: Domanda di permessi legge 104 per assistere il familiare disabile in situazione di gravità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *