Qual è la qualità di petrolio più pregiata scambiata sul mercato?

Il petrolio è ancora oggi una delle commodities più importanti e legate ai fondamenti dell’economia globale. Non tutti sanno però che di petrolio ne esistono varietà diverse.

dinamiche del petrolio

Esistono in commercio tre tipi di petrolio che sono scambiati in borsa dai trader che operano sui future e altri derivati.

I tre benchmark in base al quale viene quotato il prezzo del petrolio sono Brent Crude, West Texas Intermediate meglio noto come WTI e Dubai/Oman.

Le varietà di petrolio in commercio si differenziano principalmente per quelle che sono le caratteristiche chimiche della miscela che li compone. Il petrolio è il risultato di un processo geologico che forma gli idrocarburi che lo caratterizzano. Esso, quindi, muta in base alle condizioni del luogo in cui si è formato ed è apprezzato in relazione alla sua capacità essere lavorato per produrre benzina e gasolio.

Quali sono le caratteristiche che differenziano le varietà di petrolio?

Una delle caratteristiche fisico chimiche che differenzia le varie tipologie di petrolio sono API, una misura della densità considerata in base al peso relativo del greggio rispetto all’acqua, nonché la quantità di zolfo presente. Queste specifiche fanno la differenza rispetto alla capacità dell’industria petrolchimica di lavorare la materia grezza, riducendo i costi della raffinazione. Il petrolio più pregiato in circolazione è il Brent a cui segue il Wti in quanto risulta con un API e una quantità di zolfo minore.

Questo tipo di petrolio viene estratto nel mare del Nord, mentre il Wti nel Sud degli Stati Uniti. Questi sono i principali prodotti petroliferi che vengono presi come riferimento dagli investitori e trader di tutto il mondo. I contratti futures del Brent sono quotati all’Inter Continental Exchange mentre quelli del Wti sono trattati al Nymex di New York. Questo mercato rappresenta la principale piazza di scambi a livello mondiale per future e opzioni su prodotti energetici.

Il petrolio greggio data la sua centralità nel processo produttivo e nel settore dei trasporti è la qualità più scambiata al mondo. L’investimento e la commercializzazione di questo prodotto può avvenire in modo diretto, trattando direttamente il prodotto finito in barili o può essere scambiata per mezzo di contratti sui mercati finanziari.

Entrambi questi tipi di petrolio si basano su estrazioni effettuate in maniera indipendente rispetto ai giacimenti dei paesi OPEC nonché della Russia. Tuttavia le loro quotazioni risultano correlate e influenzate dall’offerta globale, proveniente anche dai paesi arabi, nonché dalla domanda proveniente dalle maggiori economie mondiali e in particolar modo oggi dalla Cina.

LEGGI ANCHE>>Il ruolo chiave del petrolio greggio di Murban

Quali sono i fattori che influiscono sul prezzo del greggio?

Un altro fattore in grado di influire sul prezzo del greggio è la presenza di nuovi processi estrattivi. Questi hanno dato agli Stati Uniti il primato dei produttori mondiali dello shale oil.

Lo shale oil o petrolio di scisto viene estratto mediante perforazione orizzontale e fraking o perforazione idraulica. In questo modo vengono liberati gli idrocarburi contenuti nelle rocce scistose. Oltre a un’importanza prettamente energetica, lo sfruttamento di queste fonti non convenzionali ha cambiato profondamente il mercato e il peso geopolitico degli USA.

Gli Stati Uniti una volta sviluppata la tecnologia sono stati in grado di applicarla con successo, estraendo petrolio di scisto e gas. Questo ha permesso al Paese di immettere almeno a partire dal 2014 una quantità di petrolio tale da incidere pesantemente sugli equilibri di quotazioni e produzione globale. Lo stesso processo estrattivo è stato portato avanti con minore successo anche in Polonia, Ucraina e Regno Unito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *