Riforma delle Pensioni, il programma della Meloni farà cambiare in meglio? Ecco cosa propone il suo Partito

La Riforma delle Pensioni è uno dei temi più caldi di sempre. La campagna elettorale è ai massimi, e anche il programma della Meloni affronta la questione.

Siamo davvero vicini ormai alle prossime Elezioni Politiche. I partiti si confrontano sui temi più scottanti: energie rinnovabili e riforma pensionistica. Ecco cosa prevede il programma di Fratelli d’Italia.

Riforma pensioni
Riforma pensioni (Foto Trading.it)

Siamo di fronte ad una svolta inevitabile. Se negli ultimi decenni le riforme pensionistiche hanno causato cambiamenti più o meno impattanti sulla rendita mensile, oggi si leva un “grido d’allarme” proprio dall’erogatore del bene. Nel suo rapporto annuale, il Presidente dell’INPS Tridico ha ammesso che il sistema attuale è destinato a non soddisfare più le richieste. La contribuzione obbligatoria, nei prossimi anni, non riuscirà a produrre una pensiona adeguata e che faccia vivere dignitosamente.

Da anni si discute di questo, ma in sostanza la mentalità politica è rimasta la medesima. Dopo le dimissioni di Draghi, però, forse qualcosa è scattato e adesso si cerca una soluzione. I vari partiti offrono il loro contributo con idee e progetti, anche molto differenti tra loro. L’unica certezza è che chiunque salga al potere non avrà molto tempo per stravolgere tutto. Alcune opzioni, come sappiamo, sono destinate a terminare se non verranno rinnovate dopo il 31 dicembre 2022. Pensiamo ad esempio all’Opzione Donna, all’Ape Sociale, ai lavoratori Precoci e alla Quota 102.

La volontà sembra quella di rinnovare le misure, anche perché probabilmente, come detto, qualunque Governo non avrà molto tempo da qui a dicembre per mettere nero su bianco una nuova eventuale Riforma delle Pensioni. Nel mentre, possiamo consultare i programmi dei vari partiti e “prevedere” cosa potrebbe succedere dall’anno prossimo.

Riforma delle Pensioni, il programma della Meloni farà cambiare in meglio? Ecco cosa propone il suo Partito

Il 25 settembre siamo tutti chiamati al voto, per eleggere quello che sarà il nuovo Governo. E che, a scanso di “scivoloni vari” durerà qualche anno. Dunque possiamo scegliere chi secondo noi è più rappresentativo delle esigenze del Paese. I programmi dei partiti sono diversi e affrontano più o meno animatamente alcuni temi caldi del momento. Tra questi, la riforma delle Pensioni.

Se Forza Italia “punta” semplicemente ad aumentare le Pensioni minime a 1000 Euro, con uno slogan di facile assimilazione, il Centro Destra della Meloni e della Lega mettono varie carte sul tavolo: Quota 41, aumenti di tutte le pensioni, comprese quelle di invalidità. Ma soprattutto una politica più flessibile per quanto riguarda le uscite dal mondo del lavoro. Ciò permetterebbe un ricambio generazionale, assolutamente necessario nel nostro Paese (tra le altre cose).

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Si tratta per ora solamente di progetti e di idee che potrebbero “convincere” gli italiani a votare per un partito piuttosto che un altro. Una volta a Palazzo, però, le cose potrebbero anche andare diversamente. Come in fondo è già successo molte volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *