Sotto la pressione degli azionisti, Twitter cambia proprietario per garantire la libertà di parola

Sotto la pressione degli azionisti Twitter cambia proprietario. L’imprenditore e noto Ceo di Tesla e Space X Elon Musk, sarà oggi anche alla guida di Twitter.

Twitter ha avviato le trattative con Elon Musk che si sono concluse con l’acquisizione della società per un’offerta complessiva di 43 miliardi di dollari.

Twitter cambia proprietario per garantire la libertà di parola

A parlare per primo della trattative è Reuters, citando alcune fonti secondo le quali la decisione della società di impegnarsi con Musk iniziata domenica. Musk ha incontrato gli azionisti di Twitter cercando sostegno per la sua proposta.

Molti di questi hanno incoraggiato la società a non lasciarsi sfuggire l’opportunità di un rinnovamento dell’immagine e delle prospettive economiche di Twitter. Il cda di Twitter ha raccolto le informazioni sulla sua capacità di Musk di completare l’operazione e fare luce su eventuali indagini in corso da parte delle autorità di regolazione dei mercati come la Sec.

Alla fine i responsabili di Twitter hanno accettato l’offerta, dopo una giornata di febbrili trattative, di 54,20 dollari per azione presentata dal ceo di Tesla. Un accordo che ha pienamente convinto le parti e ribaltato gli scenari dopo l’iniziale no di qualche giorno fa del cda all’offerta di Musk.

Acquistare Twitter per ridare slancio al social network

Dal punto di vista del finanziamento dell’operazione, in un file depositato alla Sec la scorsa settimana, Musk ha chiarito di aver avuto accesso a una linea di credito da parte di un gruppo guidato da Morgan Stanley, per un valore di 25,5 miliardi di dollari. La restante parte verrà messa a disposizione direttamente dal patrimonio dell’imprenditore.

Sotto la minaccia di un Opa totalitaria i vertici del social hanno capito che resistere avrebbe semplicemente lasciato Twitter a un destino senza infamia ne lode. Il visionario imprenditore può invece ridare slancio al cuore del social network, in procinto di diventare secondo Musk, un baluardo della libertà di parola su internet.

Elon Musk: il futuro dell’umanità passa anche attraverso il confronto aperto su Twitter

“La libertà di parola è il fondamento di una democrazia funzionante e Twitter è la piazza digitale dove vengono discussi argomenti vitali per il futuro dell’umanità”, ha sottolineato in una nota. Negli ultimi cinque giorni le Azioni di Twitter hanno guadagno quasi il 10%.

Il ceo di Telsa ha chiesto agli utenti fiducia nelle sue capacità di mantenere aperto al confronto il social network, nonostante ora il 100% del capitale è ora in mano a un soggetto privato. “Spero che anche i miei critici peggiori rimangano su Twitter, perché questo è ciò che significa libertà di parola”, ha affermato Musk.

L’operazione solleva qualche perplessità alla Casa Bianca. La portavoce Jen Psaki non ha mancato di ricordare dei rischi collegati allo strapotere mediatico soprattutto quello che avviene tramite i social network. L’ esempio più eclatante è quello di Donald Trump che è riuscito a fomentare il tentato colpo di Stato di Capitol Hill del 6 gennaio 2021. Donald Trump, bandito da Twitter da allora, parlando in esclusiva a Fox News, ha detto che l’acquisizione di Musk è uno sviluppo positivo, ma che rimarrà per ora fuori da Twitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *