Il trading di opzioni è cambiato per questi tre motivi

Ecco come l’uso delle app e la pandemia hanno rivoluzionato il mondo degli investitori al dettaglio.

app trading

Negli ultimi anni gli investitori sono divenuti sempre più attivi e partecipativi, ma non sono gli unici attori a determinare quali azioni debbano salire.

Qualche anno fa, nel 2010, gli investitori al dettaglio rappresentavano circa il 10% degli scambi giornalieri che si avevano nel mercato e rappresentavano una percentuale ancora più piccola se si fa riferimento allo scambio di azioni giornaliero. Oggi il numero è nettamente duplicato, raggiungendo circa il 25% degli scambi a mercato.

Investitori al dettaglio: i tre fattori della crescita

Il primo fattore è certamente l’utilizzo del cellulare. App come  Robinhood permettono all’utente di fare trading direttamente dal divano, a lavoro, in pausa caffè, mentre si è in fila dal medico.

Il secondo elemento, anche in questo possiamo fare riferimento a Robinhood, è la possibilità di fare trading senza commissioni e in questo modo non vi saranno ostacoli per l’ingresso o per l’esaurimento di posizioni su azioni e opzioni. Nell’ultimo anno però è esplosa soprattutto la mania per le opzioni. Se si vuol fare un rapido confronto degli ultimi anni, si può verificare come nel 2019, la Options Clearing Corporation ha autorizzato 227 milioni di contratti di opzione mentre nel febbraio 2021, quel numero era di 572 milioni, circa 30 milioni di contratti ogni giorno, un numero tre volte superiore a quello del 2019. Questo si è verificato proprio perchè gli investitori sanno che non vi sono commissioni da pagare, per cui si sentono meno vincolati nell’entrare e uscire dal mercato.

Terzo fattore che ha incrementato il numero di scambi sul mercato è stato determinato proprio dalla pandemia. Da allora molti soggetti hanno cercato fonti di guadagno differenti rispetto al lavoro ordinario. Spinti dai costi di commissione assenti e anche dall’utilizzo della leva finanziaria, gli investitori retail, nel periodo emergenziale, hanno calcato la mano per ottenere guadagni extra.  Inoltre i trader si fanno ingolosire da opzioni con scadenze brevi che tendono ad essere le più economiche  quindi attraenti, per questo motivo quando un titolo si muove, queste opzioni provocano bruschi movimenti di mercato essendo molto vicine alla data di scadenza. Con l’elevato afflusso di trader che tradano opzioni senza valore, l’alto numero di scambi sul mercato è divenuta una cosa normale.

LEGGI ANCHE >> Reddit e la democrazia del web prendono il controllo sulla finanza

LEGGI ANCHE >> La pandemia cambierà profondamente gli equilibri socio economici

Il ‘caso’ Reddit: bot e intelligenze artificiali

Reddit è una piattaforma un po’ diversa, il suo forum, chiamato WallStreetBets, è simile ad un “luogo” all’interno del quale gli esperti possono scambiarsi opinioni e oltretutto fanno anche trading insieme. Il forum è stato invaso dai bot e letto da intelligenze artificiali, questo permette ai market maker  di distribuire algoritmi sulle bacheche di Reddit per ricercare quali azioni stanno ricevendo maggiore afflusso e pubblicità positiva. Sia i market maker che gli hedge fund grazie a questa tecnica sono riusciti e riescono a guadagnare dall’investitore al dettaglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *