Questa 10 lire è una perla per i collezionisti: il suo valore vi sorprenderà

La moneta da 1o lire, pezzo di storia italiana, perla assoluta per tuti  i collezionisti del pianeta. Il suo valore? una sorpresa assoluta.

Monete preziose, 200 Lire (AdobeStock)
Monete preziose, 200 Lire (AdobeStock)

Il mondo del collezionismo negli ultimi anni ha letteralmente travolto milioni di persone, nuovi entusiasti cultori di qualsiasi cosa sia possibile collezionare che di colpo hanno scoperto la gioia e la passione per una vera e propria arte. Parliamo della possibilità di mettere da parte, acquistare, catalogare, conservare con avida premura qualsiasi oggetto possibile ed immaginabile. In questo caso, monete e banconote su tutti, spesso hanno la meglio e riscoprono ogni anno sempre nuovi appassionati.

Tra le monete più ambite da italiani e non ci sono proprio le vecchie lire. Una moneta che ha attraversato i decenni più controversi del nostro paese, tra guerre, boom economici e terrorismo. Monete che hanno scandito il susseguirsi delle epoche e del tempo inesorabile. Tra queste un discorso a parte lo merita sicuramente la moneta da 10 lire, vera e propria icona sin da metà ottocento. Dal Regno di Italia alla Repubblica. Oggi i collezionisti di tutto il mondo si contendono quelli che sono veri e propri cimeli.

LEGGI ANCHE >>> La moneta da 5 centesimi dal valore impressionante: un vero tesoro

La giusta 10 lire può arrivare a valere anche più di 4000 euro

10 lire 1955
10 lire 1955

Se parliamo di 10 lire non si può non citare la variante targata 1861 interamente  oro e di conseguenza particolarmente rara. Il suo valore, come è ipotizzabile può raggiungere cifre davvero impensabili. Per trovare una versione della 10 lire, più moderna, per cosi dire, bisogna arrivare al 1946, dopoguerra, con l’Italia che prova a rialzarsi dopo gli orrori e le fatiche della guerra. La serie “Olivo” con alcune versioni di prova, raggiungono valutazioni oggi più che elevate se tenute in perfette condizioni. Valore stimato tra i 350 ed i 500 euro.

Discorso ben diverso per la serie coniata nel 1947, anche li siamo nel dopoguerra anni decisivi per la rinascita la ripresa del paese alle prese con la prova democratica dopo il ventennio di dittatura. In quel caso, facendo come sempre riferimento ad una moneta in ottime condizioni, la valutazione può raggiungere l’incredibile cifra di 4500 euro.

LEGGI ANCHE >>> La moneta da 1 centesimo vale un tesoro: ce ne sono ancora, cercatele!

Per quella coniata nel 1955, versione “spiga”, possiamo parlare di valutazioni che gravitano intorno ai 25 euro per un pezzo spesso davvero introvabile. Veri e propri tesori a ben pensarci, che spesso potrebbero essere nascosti inconsapevolmente in casa nostra. Chissà, magai potremmo essere ricchi senza nemmeno saperlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *