Auto inquinanti, stretta dal 1° ottobre: ecco quali, dove e occhio ai rischi

Tema auto inquinanti, a partire dal primo ottobre scatta il divieto di circolazione: ecco quali non potranno circolare, dove e cosa si rischia. I dettagli

Tiene banco a vario livello la questione ambiente e contrasto all’inquinamento, con una iniziativa che si lega alle auto inquinanti e che prevede il divieto di circolazione, sin dal 01.10.2022, di alcune categorie di automobili.  Ecco i dettagli e perché prestare grande attenzione in ottica rischi e sanzioni.

auto
Canva

Sin dal mese di ottobre dunque, nuovi divieti per quanto concerne alcune zone del Comune di Milano, come viene sottolineato nell’approfondimento di Solofinanza.it, riguardo alcune categorie di veicoli. Nel dettaglio, sin dal 1°ottobre, tali divieti per l’areaB e AreaC, vigeranno tutti i giorni, ad eccezione del sabato e dei festivi, nella fascia oraria ta 7.30 – 19.30.

Nello specifico dell’AreaB, i suddetti divieti inerenti la circolazione, riguarderanno – si legge – veicoli a benzina euro2, euro4 diesel senza FAP, euro3 e euro4 diesel con FAP di serie. E ancora, poi,vecioli euro zero, uno, due, tre, quattro cn FAP after-market, installazione entro il 31.12.2018, e con classe massa particolato che sia pari quantomeno ad euro quattro e euro cinque diesel.

Auto inquinanti, divieto di circolazione a Milano, zone e cosa si rischia

Argomento dal grande interesse quello in questione, che attiene il comune di Milano e alcune zone in merito al divieto di circolazione auto inquinanti. Proprio circa il Comune di Milano, vi sono aspetti da sapere circa l’acquisto auto con incentivi sino a 12.480€, chi riguarda e come fare.

Tornando al tema, approfondito da Solofinanza.it, e rispetto all’area del Centro, (AreaC), vi sono su per giù le medesime limitazioni sopra descritte per altra area. Nel dettaglio, la limitazione della circolazione riguarderà i veicoli euro2 benzina, euro3 e quattro diesel con FAP  di serie. E ancora, euro zero, uno, due, tre e quattro diesel con FAP after-market (installazione entro il 31.12.2018). E con classe di adeguamento, indicata sulla carta di circolazione per la massa particolato che sia pari quantomeno ad euro quattro e poi euro cinque diesel.

Comunque, prendendo parte al progetto MoVe-In, i veicoli di tipo Euro due e diesel quattro e cinque, avranno modo di circolazione nell’AreaB per cinquanta giorni dalla data del 1°accesso, sino al 30.11.2023.

Rispetto al mancato rispetto delle limitazioni poste alla circolazione, vi sono al riguardo delle multe molto salate, e si legge di importi che vanno dai centosessanta tre € e sino a seicento cinquantotto €, nel caso di 1°infrazione. Qualora vi fosse recidività, si potrebbe arrivare anche al ritiro della patente, viene spiegato.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Solofinanza.it spiega che l’accoglimento di tale direttivo da alcuni cittadini ha visto la rabbia di quest’ultimi, i quali già stanno affrontando la questione caro-carburante (qui i dettagli sulla proroga dello sconto benzina e gasolio: date e altri aspetti da sapere).