Attenzione, è in arrivo la batosta tasse su pensioni e stipendi: la situazione nel dettaglio

E’ in arrivo una batosta tasse sulle pensioni e gli stipendi, attenzione, la situazione spiegata nel dettaglio. Scopriamo insieme di cosa si tratta e facciamo un po’ di chiarezza in merito alla questione. 

La recente situazione in cui versa il nostro Paese non è delle migliori. Sono moltissime le famiglie e i pensionati che non riescono ad arrivare alla fine del mese colpa anche della situazione legata ai rincari di luce e gas nonché all’aumento dei prezzi di numerosi prodotti. Il Legislatore è intervenuto più volte per cercare di mettere una toppa per evitare situazioni ancor più drammatiche.

batosta tasse pensionati
Pixabay

Tuttavia, per tantissime famiglie e pensionati non è ancora finita qua. E’ in arrivo una batosta tasse che riguarderà le pensioni e gli stipendi di moltissimi cittadini. Scopriamo nel dettaglio la situazione e cerchiamo di fare un po’ di chiarezza in merito alla questione.

Batosta tasse su pensioni e stipendi, attenzione: ecco la situazione nel dettaglio

Come abbiamo visto, con l’approvazione del Decreto Aiuti Bis sono stati introdotte importanti novità per affrontare al meglio la situazione attuale: infatti, sono state prorogate le misure contro i rincari di luce e gas, è stato ulteriormente tagliato il cuneo fiscale e, inoltre, è stata anticipata la rivalutazione delle pensioni. 

Infatti, a partire dal prossimo ottobre 2022, tutte le pensioni al di sotto di 2692 euro saranno rivalutate al 2%. Tuttavia, questa rivalutazione anticipata non avrà gli effetti sperati poiché gli aumenti saranno davvero minimi per le pensioni sotto la soglia prevista. Mentre per le pensioni di 2692 euro l’aumento sarà di circa 54 euro mensili che si traduce in poco più di 130 euro al netto delle ritenute fiscali per i mesi che vanno da ottobre a dicembre. 

Tuttavia, questa rivalutazione non è altro che un anticipo che spetterebbe ai pensionati a partire dal mese di gennaio 2023. Ma non è finita qua, infatti, oltre alla rivalutazione prevista che non rispecchia le aspettative dei pensionati, vi è un altra brutta sorpresa che riguarda stipendi e pensioni. Scopriamo insieme di cosa si tratta e analizziamo la situazione.

Quali sono le ulteriori novità? Ecco nel dettaglio

Per i pensionati, le brutte sorprese non sono finite: infatti, ad ottobre è in arrivo una spiacevole sorpresa per molti di loro. Nel dettaglio si tratta dei conguagli fiscali previsti per i pensionati. Coloro che hanno presentato la dichiarazione con Modello 730/2022 indicando l’INPS come sostituto d’imposta e risultano in debito d’imposta IRPEF potrebbero vedere la propria pensione diminuire drasticamente per il pagamento delle tasse dovute. 

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Per molti pensionati, quindi, l’aumento di pensioni previsto con la rivalutazione anticipata ad ottobre 2022 sarà impercettibile. La causa principale è legata soprattutto ai conguagli in arrivo. Tuttavia, un altro aspetto che va sempre tenuto in considerazione è sicuramente la diminuzione del potere d’acquisto a causa dell’aumento dell’inflazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *