Investire con BancoPosta: una soluzione conveniente che pochi conoscono

Bancoposta azionario euro è il servizio di investimento che Poste Italiane offre in collaborazione con Amundi SGR, uno dei maggiori gestori operanti nel nostro Paese.

Chi ha deciso di investire una parte dei suoi risparmi e cerca un investimento diverso da quelli tradizionalmente offerti ai piccoli investitori, può cercare esposizione sull’azionario con il filtro di un fondo di investimento a gestione attiva.

Investire con BancoPosta
Foto Canva

È quello che contiene l’offerta Bancoposta azionario euro; il fondo permette di prendere parte alla crescita dell’Eurozona, attraverso un investimento diversificato a livello geografico e settoriale.

Il prodotto è rivolto a investitori con una buona propensione al rischio in grado di sopportare variazioni della propria equity e quindi del capitale investito intorno al 15%. L’orizzonte temporale di riferimento va dai 5 ai 10 anni ed è basato esclusivamente sul mercato europeo.

Le caratteristiche del fondo BancoPosta azionario euro

Per quanto riguarda le caratteristiche del fondo la componente azionaria a cui è destinato non può essere inferiore al 70% del portafoglio. Alle azioni che fanno parte di società dei paesi dell’eurozona si affianca la componente obbligazionaria denominata in euro, che può comporre il portafoglio per un massimo del 30%.

L’investimento ha come parametro di riferimento l’Indice ESG Azionario Unione Economica e Monetaria Europea (MSCI EMU ESG Leaders Net return EUR Index). In riferimento a ciò è possibile osservare le performance passate e capire volatilità dei rendimenti e validità del gestore.

L’obiettivo del prodotto Banco Posta è offrire una crescita di lungo periodo anche in considerazione dei titoli aderenti ai criteri ESG, ovvero di aziende che rispettano fattori di tipo ambientale e sociale. Questo garantisce una certa redditività con una visione orientata sul lungo periodo.

Di seguito seguono le performance finora ottenute dal 2015 a oggi.

  • 2015: 14,17%
  • 2016: 5,39%
  • 2017: 10,47%
  • 2018: -13,51%
  • 2019: 22,38%
  • 2020: 1,28%
  • 2021: 19,09%
  • 2022 (dati ad agosto): -15,24%.

I risultati abbastanza soddisfacenti portano in relazione alla volatilità dei rendimenti dei singoli anni a un livello di rischio vicino al massimo pari a 6 su 7. Il fondo ha ottenuto risultati superiori al benchmark per tre anni su otto. Esso ha reso meno dell’indice nel 2017, nel 2018, 2019, 2021 e 2022. Per il 60% del tempo, in definitiva, la gestione non ha creato valore aggiunto.

Costi e sottoscrizioni di bancoposta azionario euro

Il costo di gestione del fondo è un TER dell’1,64% facendo del fondo un prodotto competitivo ed efficiente sotto il profilo finanziario.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Per sottoscriverlo esistono due modalità; Un versamento in unica soluzione di importo iniziale minimo pari a 500 euro e la possibilità di versamenti successivi minimi di 100 euro. L’alternativa è un versamento periodico costituita da un PAC un piano di accumulo capitale; con questa modalità si effettua un versamento iniziale di 50 euro e una rata periodica che può essere mensile, bimestrale, trimestrale o semestrale di 50 euro o multipli. Il periodo di sottoscrizione è di minimo 1 anno fino ad un massimo di 12 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *