Bonus con ISEE basso: li avete chiesti? Opportunità da non perdere

Non tutti conoscono i bonus che si possono richiedere con ISEE basso nel 2022: opportunità per aumentare le entrate al mese

Tante le misure e i bonus decisi dal Governo inerenti l’ISEE basso, per la fetta di popolazione che appartiene alla fascia, dal punto di vista economia, più fragile: quali sono alcune delle opportunità da poter considerare e di cosa si tratta.

Bonus con ISEE basso: li avete chiesti? Opportunità da non perdere
fonte foto:adobestock

Le difficoltà in questo periodo purtroppo non mancano, basti pensare alle pandemia e allo scoppio del conflitto in Ucraina  con la crisi economica che ne è conseguita; la questione rincari, così come l’inflazione, preoccupano i cittadini.

Lavorare e sostenere se stessi e la propria famiglia non è semplice in assenza, in parallelo, di un aumento di stipendio. Ecco che può essere importante approfondire alcune delle misure che potrebbero essere considerate da chi ha un ISEE basso, opportunità a cui pensare per poter incrementare le entrate al mese o per poter usufruire di alcuni servizi.

Alcuni Bonus con ISEE basso: bollette e trasporti

Tra le prime preoccupazioni delle famiglie italiane vi sono di certo le bollette e gli aumenti luce e gas, con utenze il cui costo è diventato importante e per tale ragione il Governo ha attivato misure al fine di sostenere i beneficiari circa i rincari.

Lo sconto riguardo il bonus sociale è prevista anche per il 2°semestre, con la platea dei beneficiari allargata ai cittadini con isee inferiore a 12 mila euro; inoltre è retroattivo, e quindi vi è il rimborso dei primi 3 mesi del 2022 a coloro che soddisfano i requisiti di accesso. La misura verrà applicata in automatico, senza necessità di presentazione della domanda.

Un’altra opzione per ammortizzare le spese è rappresento dal bonus trasporti dal valore di 60€, il quale è usufruibile per l’acquisto di un abbonamento ai mezzi pubblici del trasporto locale, regionale, ferroviario, e a beneficiarie sono lavoratori e studenti pendolari, richiedibile solo una volta, nominativo e non cedibile a terzi da chi ha un reddito inferiore a 35 mila euro.

Isee basso, cosa sapere su Assegno unico e Carta Acquisti

Una misura nota e dalla grande importanza è poi lAssegno Unico la cui richiesta, per non perdere gli arretrati, va fatta entro il 30 giugno 2022. Mediante tale misura si può avere la possibilità di ottenere fino a 175€ a figlio con un ISEE sotto i 15mila€.  Per approfondire, qui il Sito Inps – sezione Assegno Unico.

E ancora, un altro aspetto da sapere, per chi non ne fosse a conoscenza, riguarda la Carta Acquisti, nel rispetto di requisiti, limiti ISEE e condizioni previste, (qui i dettagli), permette di avere la carta da 80€ ogni due mesi. In tal modo si possono avere, se spettante, 40€ al mese da spendere per l’acquisto di beni di prima necessità oppure per pagamento delle bollette.

Una misura che può esser chiesta anche dagli over65, spiega Informazioneoggi.it, con la domanda che dovrà essere inviata presso un Ufficio postale, essendo muniti di attestazione ISEE ed un documento di identità in corso di validità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *