Indicatore VWAP: scoprire le relazioni tra volume e prezzo.

L’indicatore VWAP e la sua media mobile MVWAP, sono due indicatori di analisi tecnica che calcola il prezzo medio ponderato per i volumi scambiati di un asset specifico.

Grafico del prezzo

Il VWAP è l’acronimo di volume weighted average price. Fornisce ai trader e agli investitori i dati sul prezzo con un tipo speciale di media che tiene conto del volume. Questa è in grado di fornire una visione del prezzo filtrando la tendenza e i livelli chiave.

Il VWAP mostra sul grafico il livello medio a cui un titolo è stato scambiato durante il giorno, in base sia al volume che al prezzo. Questo è in grado di dare un’indicazione importante per quanto riguarda il sentiment del mercato. Il VWAP mostra quale livello di prezzo è più rappresentativo del valore migliore per soddisfare l’aspettativa di rendimento di acquirenti e venditori.

Come viene calcolato il VWAP?

Per calcolare il VWAP, l’indicatore prende in considerazione in un complesso calcolo il volume degli asset acquistati, moltiplicati per il prezzo dell’asset, in rapporto alla media dei volumi del time frame di riferimento, generalmente rappresentata dalla giornata precedente. Questo indicatore viene usato per analizzare il prezzo e applicare strategie che si basano sulla conoscenza del valore più rappresentativo dell’asset.

Questo livello può naturalmente essere rappresentato come una media mobile. MVWAP ha il vantaggio di aggiornare il modo costante il suo valore per ogni periodo di riferimento. In questo modo è possibile osservare e applicare semplici strategie del taglio della media, osservando quando viene violata dal prezzo, oppure quando essa funge da supporto o resistenza.

Le strategie di trading con il VWAP e la sua media mobile

I valori del VWAP e della sua media mobile sono utilizzate dai trader per individuare il prezzo di acquisto o di vendita, all’interno del quale sono avvenuti la maggior parte degli scambi in termini di volumi. In questo modo è possibile definire un livello in cui il prezzo tende a tornare in modo ciclico, o ancora il mutamento del sentiment.

In questo caso il prezzo che torna verso i valori del VWAP mostra come la price action si comporta intorno a quel valore. Il prezzo può quindi entrare in range, subire un ritracciamento o ancora superare il livello. In tutti questi casi la price action segnala la percezione del valore dell’asset. Viene così mostrata la conferma o la ricerca di un nuovo valore, più soddisfacente in relazione al mutamento del sentiment degli operatori.

LEGGI ANCHE>>Come valutare la volatilità dei prezzi e sfruttare gli intervalli temporali

Limiti e considerazioni sull’uso dell’indicatore VWAP

Bisogna considerare il VWAP come uno strumento che può essere limitante, poiché si tratta di un indicatore che per poter funzionare sfrutta i volumi di scambio. Basare il proprio trading plan completamente sull’uso di questo indicatore diminuisce notevolmente gli strumenti finanziari sui il quali è possibile fare trading. Vengono esclusi quindi i mercati OTC e i derivati scambiati al suo interno.

VWAP fornirà il livello specifico in base al time frame utilizzato. Pertanto, il valore finale può essere differente a seconda del modo in cui vengono aggregati i volumi. Ad esempio, se si utilizza un grafico a un minuto per un particolare titolo, esso sarà basato su 390 periodi corrispondenti a 6,5 ore per 60 minuti.

VWAP può fornire informazioni preziose ai trader che operano sul lungo termine, in particolare consente loro se il prezzo è salito o è rimasto sotto il valore medio a cui l’asset è stato scambiato. Il VWAP e in particolar modo la sua media può dare indicazioni differenti, in quanto i volumi varieranno a seconda dei delle fasi che scandiscono la giornata di borsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *