Disabilità e legge 104: il Governo raccoglie idee per migliorare le agevolazioni

Si aprono le consultazione in favore delle persone con disabilità e legge 104, azione promossa dall’Ufficio per le politiche sociali. 

Disabilità e legge 104: il Governo raccoglie idee per migliorare le agevolazioni
Disabilità e legge 104: il Governo raccoglie idee per migliorare le agevolazioni

Il Governo raccoglie idee con l’obiettivo di realizzare una società inclusiva, la raccolta aperta il 20 ottobre, rimarrà aperta fino  al 20 novembre 2021. La consultazione, promossa dall’Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità, è intitolata “Verso una piena inclusione delle persone con disabilità“. Tutti i risultati saranno raccolti per realizzare una società pienamente inclusiva, saranno oggetto di riflessione  analisi nella Conferenza nazionale sulle politiche per le disabilità, che si dovrebbe tenere a dicembre 2021. In questo modo sarà possibile offrire un quadro degli interventi che richiedono maggiore priorità.

Disabilità e legge 104: il Governo raccoglie idee per migliorare le agevolazioni

L’obiettivo è quello dell’inclusione sociale delle persone con disabilità considerando i principi della Convenzione Onu. Ricordiamo che ultimamente si è generato un malcontento dopo l’ultimo messaggio dell’INPS, che non eroga più l’assegno di invalidità alle persone con disabilità, a prescindere dei redditi. Assegno di invalidità e accertamento: perché le novità creano sconforto nei cittadini

La consultazione aperta a tutti il 20 ottobre, potrà delineare tutte le fasi in cui si deve intervenire. Ma chi può partecipare? Possono partecipare alla consultazione tutti i cittadini, le istituzioni e le associazioni. I temi centrali che saranno trattati sono: mobilità tra Paesi dell’Ue, accessibilità, percorsi formativi ed inclusivi, vita indipendente, sport, cultura e turismo accessibile.

La partecipazione è importante, perché la raccolta delle esperienze permetterà di progettare nuovi progetti per l’inclusione sociale. Nell’invito a partecipare si sottolinea la missione al punto 5 del PNRR intitolato “Inclusione e Coesione” che prevede una riforma ad hoc per le persone con disabilità.

LEGGI ANCHE>>>Legge 104: bonus figli fino a 500 euro al mese, ecco come fare domanda

Come partecipare

La consultazione pubblica, come sopra menzionato, permette di partecipare dal 20 ottobre 2021, ed è attiva per trenta giorni. Possono partecipare tutti e chi lo desidera può fornire il proprio contributo. La consultazione pubblica si sviluppa in tre fasi:

a) prima fase: consultazione aperta dal 20 ottobre fino al 20 novembre. In questa fase tutti potranno inviare il proprio contributo evidenziando situazioni difficili, oppure, progetti che sono andati a buon fine;

b) seconda fase: dal 21 novembre al 12 dicembre, in questo periodo saranno elaborati tutti i report in base alle varie tematiche oggetto della consultazione;

c) terza fase: dal 13 dicembre 2021 al 13 marzo 2022, sarà trasmessa la Conferenza conclusiva nazionale al Parlamento.

Partecipare è molto semplice, bisogna accedere con il proprio SPID sul portale partecipa.gov.it e pigiare su “Accedi”. Dopo aver eseguito tutte le istruzioni per l’accesso si può partecipare alla consultazione. Infatti, è possibile:

a) consultare tutti i commenti degli utenti. Poi, prima di proporre una nuova azione, si consiglia di leggere quelle già proposte. È importante fornire in modo corretto il proprio apporto.

b) contribuire con il proprio commento con idee migliorative.

Inoltre, è possibile ottenere maggiori informazioni su come partecipare, nella sezione dedicata “Aiuto” disponibile sempre sulla piattaforma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *