Trading sulle criptovalute? C’è un sito che non ha mai subito un attacco hacker

Per fare trading sulle criptovalute è necessario servirsi di un broker o in alternativa utilizzare direttamente le piattaforme offerte dagli exchange.

criptovalute bitcoin

Esistono centinaia di exchange che offrono la possibilità di convertire le proprie criptovalute, la maggior parte di queste possono essere vittima di attacchi informatici, offrire poche garanzie a protezione del proprio wallet, oppure avere una liquidità molto ridotta.

È possibile anche che alcuni exchange non offrano la possibilità di accedere ai servizi a causa dell’assenza di parametri che garantiscano il rispetto delle leggi dei paesi di provenienza degli utenti. Regolamentazione e sicurezza sono due criteri che devono essere rispettati dagli exchange, tramite il quale è possibile senza l’adeguato monitoraggio e verifica delle identità dei propri clienti, incorrere in illeciti che possono essere legati a reati come ad esempio il riciclaggio di denaro.

Per questo motivo è difficile trovare una piattaforma in grado di offrire la possibilità di convertire le criptovalute garantendo la sicurezza dei depositi e delle transazioni, che abbia altresì una accessibilità estesa a livello internazionale. Più difficile ancora sembra riuscire a trovare un exchange con queste caratteristiche che non sia mai stato mai colpito dall’attacco di un hacker.

Coinbase, pioniere nelle criptovalute

Coinbase è un exchange fondato nel 2012, uno dei primi siti in quegli anni totalmente dedicato a offrire un servizio di cambio valutario sulle criptovalute. Nato quando ancora un Bitcoin valeva dieci dollari, oggi può contare su 56 milioni di utenti e almeno 55 criptovalute accessibili. Bisogna perciò rendergli la dovuta attenzione in quanto negli anni è riuscito meritoriamente a guadagnarsi un posto tra i primi tre exchange di criptovalute per capitalizzazione e numero di accessi.

Questo exchange permette di effettuare transazioni con le più note criptovalute, quali ad esempio Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, direttamente e senza effettuare la conversione da una valuta nazionale. La sua popolarità gli consente in oltre di avere un grande afflusso in termini di volume di scambi, garantendo la liquidità necessaria a una conversione rapida con spread ridotti.

In termini di sicurezza questa piattaforma offre le migliori prospettive per mantenere a lungo termine le proprie criptovalute al sicuro, con la garanzia dell’adesione dell’azienda ai più alti standard di sicurezza, come i sistemi di autenticazione biometrica.

Dal punto di vista dell’accesso ai servizi, una volta effettuata l’iscrizione è necessario autenticarsi convalidando i propri dati personali. Per rispettare la politica denominata KYC (Know Your Customer) vengono richiesti fotocopia della carta di identità e un recapito telefonico valido. Questo è utilizzato in oltre per implementare una verifica a protezione dell’utente a due fattori, la quale garantisce un elevato standard di sicurezza per mezzo di un codice d’accesso OTP (One Time Password).

Uno degli elementi che rendono degna di fiducia questa società, è la garanzia di protezione dei propri depositi. La FDIC, Federal Deposit Insurance Corporation , è una società assicurativa che offre una copertura finanziaria ed evitare che eventi di mercato imprevisti o falle nel proprio sistema informatico possano causare perdite ai wallet dove sono depositate le criptovalute.

Questa è un’alternativa al trading sulle criptovalute rispetto a quella che è possibile realizzare per mezzo dei CFD, permettendo lo scambio diretto e il mantenimento dei valori rappresentati dalle criptovalute, senza i limiti imposti dai costi del mantenimento delle posizioni overnight e dalla necessità di utilizzare degli ordini stop in caso di variazioni impreviste del valore dell’asset.

Un altro punto a favore di questo exchange è Coinbase Pro, il servizio ideale per coloro che effettuano delle tecniche di arbitraggio o speculazione sulla variazione dei prezzi delle criptovalute. Offre un servizio professionale di grafici, con quotazioni in tempo reale, per riuscire a fare un’attenta analisi dei volumi, anche per mezzo della presenza del book degli ordini, dove sono presenti i valori in termini di volume, delle transazioni e la tipologia di ordini con i quali vengono effettuati gli scambi.

LEGGI ANCHE>> Criptovalute, cambia tutto: cosa c’è da sapere

Binance, un servizio professionale

La presenza di numerose alternative con la quale è possibile iniziare il trading sulle criptovalute, rende complessa la loro selezione, tuttavia alcuni elementi sono in grado di spostare l’ago della bilancia a favore di un ristretto numero di soluzioni. Binance, con centinaia di criptovalute disponibili, le sue basse commissioni e la sua presenza in più di 180 paesi, risulta particolarmente indicata per chi volesse affidarsi a un servizio sicuro e professionale con cui effettuare transazioni e trading sulle criptovalute.

Binance è un exchange fondato in Cina nel 2017 con sede operativa a Malta.  Ad oggi la prima piattaforma per lo scambio e la conversione di criptovalute per capitalizzazione e numero di visite. Anche questa società è in grado di offrire numerosi benefici per coloro che volessero non solo conservare in sicurezza le proprie criptovalute, offrendo il suo servizio di custodia chiamato Trust Wallet, ma anche per chi ha intenzione di utilizzarle per il trading, mettendo a disposizione servizi adatti sia a trader intraday sia a chi volesse disporre di strumenti di analisi come quella volumetrica.

Una delle differenze rispetto Coinbase è la percentuale detenuta in termini di commissioni, sia per le transazioni effettuate con carta di credito che con carte prepagate. Su Coinbase ammontano rispettivamente a 0,50 e 4,50, su Binance arrivano a 1,49% per le carte di credito e 3,99% per la prepagata.

Binance è in grado di offrire delle rendite passive tramite l’acquisto e la giacenza della sua criptovaluta proprietaria BNB, con interessi annuali tra il 2 e il 20% a seconda della criptovaluta, della quantità e della durata del deposito.

LEGGI ANCHE>> I metodi degli hacker per rubare le tue criptovalute: ecco come difenderti

Gemini, uno degli exchange più sicuri

Gemini è un exchange di criptovalute con sede operativa negli Stati Uniti, risulta uno dei pochissimi servizi che nonostante la sua popolarità a non ha mai subito un attacco hacker. Creata nel 2014, Gemini risulta particolarmente indicata per coloro che sono intimiditi dalla possibilità di vedere le proprie criptovalute messe in pericolo da violazioni dei regolamenti a protezione del consumatore o da modifiche inaspettate della legislazione sulla detenzione delle criptovalute.

Gemini come gli altri servizi offre la custodia delle criptovalute e supporta più di 25 diverse coppie per il trading sulle criptovalute, effettuabile per mezzo della sua applicazione Gemini ActiveTrader, con commissioni particolarmente convenienti, pari a 0,5%, sotto la media rispetto ad altri servizi. Uno dei sui limiti, connesso anche alle politiche di sicurezza che l’hanno resa difficilmente vulnerabile agli attacchi, è il fatto che il proprio conto può essere finanziato soltanto per mezzo di un bonifico tramite conto bancario, con un massimale di 400 euro giornalieri.

È tuttavia possibile utilizzare delle criptovalute come Bitcoin, Ethereum, Litecoin, detenute su altri exchange o su un altro portafoglio per trasferirle direttamente sul proprio conto presso Gemini.

Uno dei vantaggi offerti da questa piattaforma è la possibilità di acquistare il token GUSD, una stablecoin agganciata al valore del dollaro creata da Gemini, con il quale è possibile fare acquisti presso una serie di partner convenzionati, in un mercato in espansione, Nifty Marketplace, direttamente dal proprio wallet.

LEGGI ANCHE>> Criptovalute, quali scegliere? Le più ambite e scambiate sul mercato

Robinhood, per chi vuole investire piccole cifre

Robinhood è un broker particolarmente amato dai trader che vogliono iniziare a investire con un capitale ridotto. Infatti è uno di quei broker che consente di aprire un conto senza dover depositare un quantitativo minimo obbligatorio. Questo broker è stato pioniere nell’offrire un servizio di trading senza commissioni. È possibile fare trading sui CFD, ETF, opzioni e criptovalute, oltre alla novità del trading sulle azioni frazionate, che permette di accedere all’acquisto di azioni di grandi aziende, solamente con una frazione del capitale necessario.

Tra i vantaggi di utilizzare questo servizio, per fare trading sulle criptovalute, è che naturalmente il broker per potere operare deve necessariamente aderire alle normative di sicurezza e di garanzia, sia in relazione ai suoi requisiti patrimoniali che alle politiche a protezione del consumatore, molto più collaudate e stringenti rispetto a quelle previste per gli exchange.

LEGGI ANCHE>> Come iniziare a investire con meno di 200 euro e un po’ di fortuna

Il trading su Robinhood è particolarmente semplificato al fine di favorire un utenza retail, ma è anche in grado di trasformarsi in un esperienza adatta a coloro che hanno maggiori esigenze professionali per mezzo di un servizio, Robinhood Gold, che permettere il trading a margine, utilizzando una leva finanziaria 2x, nonché l’osservazione degli ordini a mercato, dei volumi che sono eseguiti presso il broker e di analisi finanziarie e ricerche di mercato redatte da istituzioni finanziarie come Morningstar.

Tra i lati negativi di questo broker è la presenza di lacune nel funzionamento della piattaforma che possono causare difficoltà di accesso o rallentamenti durante momenti di alta volatilità. Non chè una piattaforma incapace di offrire un’ampia scelta negli strumenti per l’analisi tecnica e nella gamma di personalizzazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *