Decreto in arrivo a fine aprile: nuovi aiuti per cittadini e lavoratori

Dopo le imminenti riaperture, il governo Draghi ha in programma di dare ulteriore supporto ai lavoratori e cittadini con il nuovo decreto Sostegni bis.

Mario Draghi presidente del consiglio (GettyImages)
Mario Draghi presidente del consiglio (Getty Images)

Il paese sta vivendo un momento di grande difficoltà. Il Governo italiano cerca di non far mancare il proprio supporto a chi ha subito gravi perdite economiche. La cifra di cui si parla per tale piano dovrebbe aggirarsi sui 30/40 miliardi di euro e sarà destinata ai lavoratori e ai cittadini che hanno subito gravissime perdite per colpa della pandemia.

Sembrerebbe, infatti, in arrivo un nuovo decreto Sostegni bis, in programma a fine aprile, per i possessori di partita iva e imprese medio-piccole che potranno fare affidamento su questi nuovi bonus. Rispetto al passato, però, i criteri saranno molto rigidi e ci vorrà la dimostrazione dell’effettivo impatto negativo della pandemia sulla propria attività. Sinora il contributo veniva erogato a coloro i quali avevano subito una perdita del 30% del fatturato. Con il nuovo decreto però tale soglia potrebbe essere abbassata.

Il sostegno del governo Draghi non si ferma qui: altri bonus in arrivo

Oltre alle misure già approvate dal precedente provvedimentoil Governo sembrerebbe fortemente intenzionato ad un grande piano di rilancio per il paese e, ai bonus per partite iva e imprese contenute nel nuovo decreto sostegni bis, dovrebbero essere aggiunti nuovi e importanti aiuti per quanto riguarda: i prestiti garantiti, mutui, affitti, sfratti e licenziamenti.

LEGGI ANCHE >>> Fondo perduto: lo Stato ha inviato i pagamenti ai liberi professionisti

Per quanto concerne il condono fiscale questi sarà a discrezione di Regioni e comuni. Infatti avranno la facoltà di decidere cosa rinviare, tagliare o diminuire in base alla rispettiva situazione del luogo. Un discorso che quindi non riguarderebbe solo le tasse nazionali ma anche quelle locali in cui le amministrazioni avranno voce in capitolo. Da specificare che queste sono solo indiscrezioni che arrivano da Montecitorio e che sarebbero pronte ad essere attuate per cercare di dare una svolta alla difficile situazione che vive il nostro Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *