Lavoro part-time: come inviare la domanda di accredito contributi per la pensione, le novità INPS

Lavoro part-time e contributi non lavorati validi ai fini della pensione: ecco come presentare domanda secondo gli ultimi aggiornamenti INPS. 

adobe

L’INPS ha pubblicato sul suo sito istituzionale le novità per i lavoratori part-time e la possibilità di accreditare i periodi non lavorati. La circolare INPS n. 74 del 4 maggio 021 ha fornito le indicazioni per l’accredito dei contributi per i contratti di lavoro part-time verticale o ciclico del settore privato. Poi, la circolare n. 4 del 5 gennaio 2022 rilascia l’applicativo per inoltro telematiche delle domande di accredito per il diritto alla pensione dei periodi non lavorati nei contratti di lavoro part-time verticale o ciclico, ricompresi entro il 31 dicembre 2020. Inoltre, fornisce indicazioni sull’utilizzo del software accessibile dai servizi mobili e fissi.

Busta paga: assunzione part-time ma si lavora full-time, cosa fare?

Lavoro part-time: domande di accredito contributi ai fini della pensione

Il servizio per presentare domanda dell’accredito del periodo non lavorato, è disponibile su sito INPS (www.inps.it). Per accedere al servizio, sono necessarie le credenziali SPID almeno di II livello o la Carta Nazionale Servizi o la Carta di Idendità Elettronica. Poi, accedere alla Home page del sito e seguire il seguente percorso: Prestazioni e servizi > Servizi >Accredito per il diritto a pensione del periodo di part-time verticale o ciclico.

Dopo la fase di autenticazione, scegliere una delle seguenti funzioni:

a) inserisci domanda;

b) consulta domanda;

c) scarica manuale utente.

Nella scelta inserimento domanda, si procede nella compilazione di tutti di dati: anagrafici e da contatto. Questi dati sono già presenti nel sistema, ma è possibile modificarli se sono cambiati.

Reddito di cittadinanza, NASPI e DIS-COLL non si perdono se si lavora, le novità INPS

Inoltre, il sistema chiede se a presentare è il diretto interessato o è presentata in qualità di superstite del soggetto deceduto. Poi, il contribuente dovrà procedere alla compilazione della domanda indicando tutti i periodi che si intendono valorizzare ai fini del diritto alla pensione. Infine, è possibile allegare documentazione a supporto tramite la funzione “allegati”.

Dopo la compilazione in tutte le sue parti, la domanda può essere inviata, il sistema attribuisce un numero protocollo all’istanza inviata. Il contribuente può consultare la pratica inviata, attraverso la voce “consulta domanda”.

Per inoltrare la domanda è possibile farsi assistere da un Patronato, oppure, tramite supporto del Contact Center INPS, il servizio è gratuito telefonando al numero 803 164 da rete fissa. Mentre è sottoposto alle tariffe del proprio gestore, telefonando al numero 06 164 164 da mobile.

Fonte: Scheda INPS del 10 gennaio 2022 – Part-time: applicativo per le domande di accredito periodi non lavorati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *