Cessione del quinto pensioni e stipendi: l’INPS pubblica i nuovi tassi per il primo trimestre 2022

Cessione del quinto pensioni e stipendi, pubblicati i nuovi tassi di interessi per il primo trimestre (dal 1 gennaio al 31 marzo 2022). 

Cessione del quinto pensioni e stipendi
Cessione del quinto pensioni e stipendi

L’INPS con il messaggio n. 95 del 10 gennaio 2022 pubblica i nuovi tassi da applicare nel primo trimestre 2022 per i prestiti estinguibili con la cessione del quinto sulle pensioni o sugli stipendi. I Tassi Effettivi Globali Medi (TEGM) sono indicati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro, e sono praticati da intermediari finanziari e dalle banche. I tassi sono rilevati dalla Banca d’Italia per il periodo in vigore dal primo gennaio 2022 al 31 marzo 2022. Precisiamo che è sempre possibile annullare un prestito che grava sulla pensione o sullo stipendio. Analizziamo nel dettaglio come influiranno sulla cessione del quinto pensioni e stipendi.

Cessione del quinto su pensione e stipendio, più facile e direttamente da casa

Cessione del quinto pensioni e stipendi: l’INPS pubblica i nuovi tassi per il primo trimestre 2022

I tassi in vigore dal primo gennaio 2022 al 31 marzo 2022 per i prestiti da estinguersi dietro cessione del quinto della pensione e dello stipendio, sono i seguenti:

a) fino a 15.000 euro il tasso medio applicato è 10,97%, il tasso considerato soglia usura è pari a 17,7125;

b) oltre i 15.00 euro il tasso medio applicato è 7,08, il tasso considerato soglia usura è pari a 12,85.

Come accedere ad un prestito dopo la pensione con il Fondo INPS, non tutti lo sanno

Tassi sulla cessione del quinto sulla pensione

Da tale rilevamento ne consegue che i tassi TAEG da utilizzare per i prestiti estinguibili con la cessione del quinto della pensione, sono i seguenti:

a) fino a 59 anni di età e fino a 15.000 euro il tasso è 8,21, oltre i 15.000 euro il tasso è il 6,11;

b) da 60 a 64 anni di età e fino a 15.000 euro il tasso è 9,01, oltre i 15.000 euro il tasso è il 6,91;

c) da 65 a 69 anni di età e fino a 15.000 euro il tasso è 9,81, oltre i 15.000 euro il tasso è il 7,71;

d) da 70 a 74 anni di età e fino a 15.000 euro il tasso è 10,51, oltre i 15.000 euro il tasso è il 8,41;

e) da 75 a 79 anni di età e fino a 15.000 euro il tasso è 11,31, oltre i 15.000 euro il tasso è il 9,21;

e) maggiore di 79 anni e fino a 15.000 euro il tasso è 17,7125, oltre i 15.000 euro il tasso è il 12,85.

La comunicazione dei nuovi tassi, blocca   le banche e gli intermediari finanziari, nei piani di cessione del quinto, di applicare tassi superiori a quelli convenzionati. Inoltre, nel messaggio INPS si legge che per la classe di maggiore di 79 anni, i tassi soglia coincidono con quelli di soglia usura. La decorrenza di tali tassi è in vigore dal primo gennaio 2022.

Fonte: Comunicazione INPS 11 gennaio 2022 – Cessione quinto pensioni: aggiornamento tassi primo trimestre 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *