Non sai come ricaricare la Postepay? Un metodo veloce e pratico: ecco come fare

La Postepay è sicuramente una delle carte prepagate più amate dagli italiani, infatti, oltre ad essere di semplice utilizzo permette anche moltissimi modi per poter ricaricare denaro ed effettuare comodamente le proprie spese: ecco quali Postepay e come ricaricare velocemente.

postepay open
postepay

La carte prepagate rappresentano uno degli strumenti di pagamento adatto alle esigenze di numerosi cittadini. Infatti, tali carte non sono collegate a nessun conto corrente ma permettono una gestione del denaro in modo molto simile offrendo tantissimi servizi quasi uguali.

La Postepay rappresenta, nel mercato italiano, una delle carte prepagate più apprezzate dai cittadini. Esistono, inoltre, numerosi ti di Postepay che offrono servizi diversi a seconda delle esigenze. Scopiamo insieme quali sono e i metodi per poterla ricaricare.

Postepay rubata, cosa fare e come comportarsi: 5 mosse da conoscere

Ricaricare la Postepay, lo fai nel modo giusto? Ecco le diverse carte esistenti e come fare

Poste Italiane offre varie tipologie di carte prepagate Postepay, ognuna con caratteristiche differenti. Infatti, vi sono diversi tipi di carte prepagate che si adattano alle esigenze dei clienti; tra le varie offerte possiamo trovare:

  • PostePay Green che è una carta prepagata prodotta con materiali riciclati, inoltre, è possibile l’intestazione anche a favore di minorenni dai 12 ai 17 anni. Essendo inoltre legata ai minori, i genitori possono impostare dei vincoli e delle limitazioni.
  • PostePay Evolution è quella che detiene delle caratteristiche per certi versi molto simili ad un conto corrente, infatti, detiene un codice Iban dove è possibile sia effettuare che ricevere bonifici.
  • Postepay Digital che è una carta prepagata completamente digitale, utilissima per gli acquisti online e senza canone di attivazione fino al 31 dicembre 2022;
  • Ed anche la Postepay standard.

Ricaricate tali carte prepagate è davvero molto semplice e lo si può fare in numerosissimi modi o punti di ricarica fisici. Scopriamo insieme come fare: è molto semplice.

Le istruzioni per questa facile operazione

Ci sono diverse modalità attraverso le quali è possibile ricaricare la propria carta prepagata Postepay. Sono tutti davvero molto immediati e non ce n’è uno migliore dell’altro: i loro costi, infatti, sono tutti uguali e molto esigui. 

Postepay rubata, cosa fare e come comportarsi: 5 mosse da conoscere

Il primo metodo è quello della ricarica presso gli Uffici Postali: in questo caso l’operazione ha il costo di 1€ ma il contro della lunga fila di attesa alle Poste. Un’altra modalità, invece, è quella della ricarica presso le tabaccherie o i punti Sisal: in questo caso il costo delle commissioni è di 2€. 

La Postepay si potrà ricaricare, inoltre, anche da Bancomat con un costo di 3€ e la necessità di un’altra carta dalla quale trasferire il denaro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *