Poste Italiane, parte l’offerta luce e gas per dipendenti e pensionati: la svolta

Poste Italiane entra nel mercato con l’offerta luce e gas, per ora per dipendenti e pensionati: “energia 160”, alcuni dettagli al riguardo

Debutto previsto in autunno per Poste Italiane e l’offerta luce e gas, per ora per quanto concerne dipendenti e pensionati: alcuni dettagli in merito a “energia 160”, i particolari a seguire.

Poste Italiane, parte l'offerta luce e gas per dipendenti e pensionati: dettagli
fonte foto:adobestock

Novità importanti per quanto riguarda Poste Italiane, che entra nel settore di luce e gas con una offerta, la quale per ora è dedicata a pensionati e dipendenti.

A parlarne Key4biz, il quale spiega che viene confermato dal gruppo guidato da Matteo Del Fante il lancio della suddetta offerta sul mercato “entro fine anno”. Il debutto infatti è atteso in autunno.

Si tratta dell’offerta “Energia 160“, il cui tale nome si lega al fatto che Poste, quest’anno, festeggia i centosessanta anni di storia; con tale offerta ha inizio la strategia energetica del Gruppo, il quale intende “diventare uno dei principali operatori nel settore con 1,5 milioni di clienti entro il 2025″.

Il punto sull’offerta proposta da Poste è stato fatto da Marco Siracusano, ad di PostePay S.p.a., ai microfoni del TGPoste. “Siamo partiti con l’intenzione” – ha spiegato quest’ultimo – “di dedicare la prima parte del lancio ai dipendenti e ai pensionati con una promozione per celebrare i 160 anni dell’Azienda”.

Poste, offerta luce e gas: prezzo fisso, sostenibilità e alcuni dettagli

Si tratta dunque di una importante novità tanto per quanto riguarda Poste Italiane che il mercato in generale, vista l’offerta luce e gas che, per il momento, come detto, riguarderà dipendenti e pensionati.

Dell’ingresso nel parlato di Poste Italiane e dell’offerta luce e gas se ne è parlato in precedenza anche qui.

L’Amministratore Delegato di PostePay S.p.a., Marco Siracusano, ai microfoni del TGPostesi legge su Key4biz, ne ha parlato e ha fatto il punto proprio in merito all’offerta in questione, spiegando che sarà portata un’offerta luce e gas “unica tramite la rete dei 12.800 uffici postali e i canali digitali” e con “un prezzo fisso per ventiquattro mesi”.

Questi ha sottolineato che “Nel solco dei valori di Poste Italiane, la nostra soluzione è prevedibile e trasparente nella misura in cui sarà possibile aderire alla rata fissa sapendo in anticipo quanto si pagherà ogni mese.”

Non solo, poiché l’ad ha anche sottolineato che “è sostenibile, cento per cento green nella luce e cento per cento compensata in termini di emissioni di CO2 per il gas”.

L’ingresso di Poste nel mercato dell’energia, ha spiegato ancora, è parte di una strategia di crescita che vede in un modo sempre maggiore l’Azienda quale Piattaforma al servizio dei cittadini e del sistema Paese.

Siracusano ha aggiunto in un ufficio postale tutti gli italiani “possono vedere soddisfatte le loro esigenze di risparmio, di investimento e di finanziamento, ma anche tutti i bisogni della casa, dalla telefonia, fissa e mobile, alla fibra e in futuro anche luce e gas”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *