Trading overnight: cos’è e come capire se fa per noi

Il termine overnight trading descrive le transazioni eseguite dopo la chiusura di una borsa, ma prima della sua apertura. È possibile che gli orari del trading overnight cambino a seconda del tipo di borsa che l’investitore intende utilizzare per effettuare le transazioni.

Il trading che si svolge al di fuori degli orari di negoziazione tipici della borsa principale in cui è quotato un asset, così come il trading che si svolge al di fuori del pre-market e dell’after-hours, è definito overnight trading.

trading overnight
Adobe Stock

I broker di azioni statunitensi che consentono il trading overnight possono prolungare la loro sessione di trading after-hours a partire dalle ore otto dell’Eastern Time (EST) fino all’inizio della sessione di trading pre-mercato del giorno successivo o fino all’orario di apertura standard della borsa.

Dato che gli scambi sono consentiti da banche e società situate in tutto il mondo, il mercato dei cambi rimane aperto per la maggior parte della settimana. A causa del fatto che il mercato dei cambi è costantemente aperto, non vi sono scambi ufficiali durante la notte.

Le obbligazioni sono soggette a un orario di contrattazione esteso e anche le azioni sono soggette a un orario di contrattazione esteso tra le quattro del mattino e le 9:30 AM (EST), cioè prima dell’apertura delle borse, e tra le 4:00 PM e le 8:00 PM (EST).

Che cos’è il Trading overnight

L’Overnight Trading si riferisce a un’ampia gamma di ordini che vengono eseguiti al di fuori degli orari di negoziazione tipicamente osservati sul mercato. Nell’ambito dei mercati finanziari, ci sono diversi canali attraverso i quali si può fare trading grazie a una serie di borse.

Ad esempio, le azioni e le obbligazioni rientrano nei mercati tradizionali. Il mercato dei cambi e quello delle criptovalute sono esempi di mercati alternativi.

Quando si effettuano transazioni in orari non di mercato, gli investitori devono prendere in considerazione i criteri che ciascun mercato ha stabilito per le modalità di negoziazione durante la notte. Ad esempio, le transazioni che riguardano alcuni prodotti over the counter (OTC) non sono consentite al di fuori del normale orario di lavoro.

D’altra parte, il mercato del forex in genere non chiude durante la settimana. Essendo aperto a tutte le ore, con l’eccezione dei fine settimana, non esiste di conseguenza un vero e proprio trading overnight.

La liquidità del mercato è normalmente ridotta al di fuori del normale orario di mercato, che per le borse degli Stati Uniti va in genere dalle 9:30 alle 16:00 ora orientale.

Ciò comporta un numero inferiore di operatori, una differenza più ampia tra il prezzo di domanda e quello di offerta, movimenti di prezzo potenzialmente irregolari e una notevole volatilità.

Trading overnight e mercati forex

Uno dei mercati più importanti del settore finanziario è il mercato dei cambi. In questo mercato ha luogo la negoziazione di valute. Le transazioni in valuta estera possono essere eseguite in qualsiasi momento, di giorno o di notte, cinque giorni alla settimana. Per questo motivo, il mercato dei cambi non prevede ufficialmente il trading overnight, in quanto è aperto per tutta la settimana, compresi i fine settimana. Per questo motivo, un numero significativo di trader giornalieri sceglie di operare con le valute.

Poiché gli orari di lavoro dei mercati in Nord America, Australia, Asia ed Europa si sovrappongono, è possibile per un trader eseguire un’operazione di cambio attraverso un broker-dealer in qualsiasi momento.

Stock degli Stati Uniti e trading overnight

Tra le 9:30 e le 16:00 ora orientale, le principali borse valori degli Stati Uniti sono il luogo in cui vengono scambiate le azioni. È a questo punto che la borsa, insieme ad altre reti denominate reti di comunicazione elettronica (ECN), rende possibile il trading. Le reti di comunicazione elettronica (ECN) consentono l’esecuzione degli scambi in un periodo di tempo che va da alcune ore prima dell’apertura dei mercati principali a diverse ore dopo la loro chiusura.

Quando le borse statunitensi sono chiuse e al di fuori dei periodi di trading a orario prolungato, alcuni broker, come Charles Schwab, Robinhood e InterActive Brokers, offrono il trading overnight. Questo trading avviene da poco dopo le 20.00 fino alle 4.00 circa, ora dell’Est (ET), quando inizia il trading pre-market. Le reti di comunicazione elettronica (ECN) sono responsabili del collocamento e dell’esecuzione delle operazioni overnight.

Il trading ECN inizia alle quattro del mattino e continua fino alle otto di sera, ora orientale. Le sessioni di trading estese si tengono al di fuori dell’orario di borsa standard, che va dalle quattro del mattino alle nove e mezza e dalle quattro del pomeriggio alle otto di sera.

Investire in fondi comuni e trading overnight

I fondi comuni di investimento sono soggetti a una regola di determinazione dei prezzi nota come valore patrimoniale netto a termine (NAV), che stabilisce che gli ordini effettuati dopo la chiusura del mercato devono essere eseguiti per ottenere il prezzo del NAV che sarà in vigore il giorno successivo. Alla fine di ogni giornata, questa regola serve a garantire che la chiusura contabile del NAV per i fondi comuni di investimento avvenga in modo semplice.

È possibile che un investitore in un fondo comune di investimento osservi una variazione significativa del prezzo di chiusura da un giorno all’altro a causa del fatto che i NAV vengono calcolati solo una volta al giorno. Ciò permette spesso che si crei un maggiore incentivo per gli investitori di questo tipo a condurre un’operazione prima della chiusura del mercato.

È possibile inviare ordini al di fuori del tipico orario di mercato. Tuttavia, le transazioni non saranno completate fino a quando non sarà disponibile il NAV.

Il trading overnight del mercato obbligazionario

La negoziazione delle obbligazioni avviene in borsa durante tutto il giorno. Le obbligazioni sono emesse esclusivamente su borse specifiche, il che limita il numero di opportunità di negoziazione disponibili.

I market maker sono responsabili della negoziazione delle obbligazioni e questi titoli sono quotati su diverse borse. Queste borse includono il New York Stock Exchange (NYSE) e il Nasdaq. Le obbligazioni possono essere scambiate alla Borsa di New York tra le 20.00 (ora orientale) e le 4.00 del mattino.

Fattori importanti da considerare

La pratica di mantenere una posta overnight comporta sia vantaggi che svantaggi. Per quanto riguarda il mercato dei cambi, si ritiene che la conclusione della giornata di contrattazione avvenga alle cinque del mattino (Eastern Standard Time, EST). Tuttavia, grazie allo sviluppo della tecnologia e al carattere mondiale di questo settore, il mercato è aperto ventiquattro ore al giorno, cinque giorni alla settimana.

Le posizioni aperte fino alle 16:59 (Eastern Standard Time, EST) e chiuse fino alle 17:01 (EST) sono ancora considerate posizioni overnight. Ciò è dovuto al fatto che un nuovo giorno di negoziazione inizia ufficialmente dopo le 17.00. Un trader è in grado di eseguire un’operazione in valuta estera attraverso un broker-dealer in qualsiasi momento, poiché gli orari di negoziazione delle borse in Nord America, Australia, Asia e mercati europei si sovrappongono. Ciò rende possibile per gli investitori negoziare valuta estera in qualsiasi momento.

Il tasso di interesse di rollover sulle posizioni overnight può avere un impatto positivo o negativo sul conto di trading, a seconda di come viene calcolato. Se una posizione viene prolungata alla fine della giornata di trading senza essere liquidata, si parla di rollover in valuta estera. Finché non si chiudono o non vengono regolate, la maggior parte delle operazioni in valuta estera viene rinnovata ogni giorno. Le transazioni spot-next e tom-next vengono utilizzate per effettuare i rollover simultaneamente.

Se un trader apre una posizione il lunedì alle 16:59 Eastern Standard Time (EST) e la chiude lo stesso lunedì alle 17:03 EST, la posizione sarà comunque considerata una posizione overnight perché è stata mantenuta dopo le 17:00 EST. Ciò significa che il trader ha diritto a ricevere gli interessi di rollover sulla durata della posizione.

trading overnight strategie
Adobe Stock

Mantenere una posizione overnight

Quando scelgono se mantenere o meno una posizione overnight, i trader forex prendono spesso in considerazione una serie di fattori, tra cui il rischio, il costo del capitale, le variazioni della leva finanziaria e la strategia. Il mantenimento di una posizione durante la notte viene effettuato con l’intenzione di aumentare il profitto sulla transazione mantenendola durante la notte. Oppure di ridurre la perdita che si subirebbe da un’operazione che non va a buon fine durante il giorno.

Se da un lato ci sono investitori in azioni che ritengono che mantenere una posizione durante la notte sia una buona strategia, dall’altro ci sono investitori che ritengono che acquistare o vendere azioni poco prima della chiusura del mercato sia una mossa più remunerativa. Coloro che aderiscono al principio di mantenere una posizione durante la notte, di solito mantengono le loro posizioni durante la notte e poi le vendono o le scambiano il più vicino possibile alla campana di apertura del mattino.

Grazie al trading anticipato, sia le azioni che i trader sono in uno stato di freschezza e ogni possibile caratteristica sfavorevole del mercato del giorno precedente è stata rimossa dal conto.

Un esempio di trading overnight di un’azione

Il grafico che segue offre una rappresentazione visiva di una sessione di trading overnight delle azioni Apple Inc. Apple Inc. è quotata alla borsa del Nasdaq, che chiude alle quattro del pomeriggio in caso di forte attività. L’inizio delle contrattazioni after-hours è previsto. Il volume di AAPL diminuisce, ad eccezione di un aumento significativo intorno alle 17:01. Con l’ultima transazione avvenuta alle 19:59, il prezzo del titolo è attualmente scambiato a un livello leggermente inferiore al prezzo di chiusura.

La prima transazione del giorno successivo ha luogo alle quattro del mattino ed è condotta a un prezzo superiore a quello dell’attività svolta la sera precedente. Prima dell’apertura della borsa Nasdaq alle 9:30 del mattino, il volume è molto basso, ma acquista rapidamente slancio e diventa molto più elevato. L’attività di trading overnight di Apple è relativamente intensa rispetto a quella di molti altri titoli azionari.

Domande frequenti

A che ora inizia il trading overnight?

I trader possono essere autorizzati a fare trading overnight dalle 20:01 alle 4 del mattino, anche se ciò dipende dalla piattaforma di trading utilizzata dal broker. Dato che c’è sempre un mercato aperto da qualche parte, il periodo di tempo per il trading overnight è determinato dall’ora locale. Questo è il caso delle transazioni di scambio monetario.

Dal momento che i fondi comuni di investimento vengono valutati solo una volta al giorno, le operazioni che avvengono dopo l’orario di lavoro non vengono completate fino a quando non è disponibile il valore patrimoniale netto (NAV).

QUal è la migliore strategia di trading overnight?

Il trading overnight consiste nel piazzare gli ordini poco prima della chiusura del mercato e mantenere la posizione fino all’apertura del giorno successivo. Questo è un approccio al trading overnight. Altri trader si dedicano al trading overnight per capitalizzare gli sviluppi del mercato che si verificano dopo la chiusura dei mercati. Detto questo, è importante tenere presente che il trading overnight è associato a rischi aggiuntivi dovuti alla diminuzione del volume, che comprende una minore liquidità e una maggiore volatilità. Di conseguenza, è essenziale controllare questi rischi al meglio delle proprie possibilità.

Si possono ottenere profitti con il trading overnight?

In effetti, il trading overnight può essere vantaggioso in diversi casi. Infatti, i ricercatori dell’Università della Georgia hanno scoperto che la differenza tra i rendimenti overnight e quelli intraday può essere piuttosto sostanziale, e questo vale sia per le singole azioni che per i fondi gestiti. Ciò è dovuto al fatto che le società di brokeraggio più piccole, che hanno un’offerta limitata, di solito fungono da intermediari per i titoli azionari più richiesti che vengono scambiati dopo l’orario di lavoro. Ciò determina un aumento della domanda, che a sua volta fa salire i prezzi.

Riflessioni finali

Dopo la chiusura dei mercati per la giornata, o dopo la conclusione della sessione after-hours, e prima dell’inizio della sessione pre-market del mattino successivo, hanno luogo le negoziazioni che hanno luogo durante la notte. I titoli scambiati e il fatto che il broker offra o meno la possibilità di fare trading overnight attraverso la sua piattaforma di trading sono i fattori che determinano se il trading overnight è accessibile o meno e quando inizia.

È abitudine comune che i trader si dedichino all’overnight trading e all’after-hours trading per sfruttare gli sviluppi o le notizie e le situazioni che si verificano dopo la chiusura del mercato.