Tredicesima in arrivo: ecco tutti i trucchi per investirla con il massimo rendimento

Con la tredicesima mensilità in arrivo l’attenzione degli italiani è tutta rivolta a come spendere l’assegno extra in vista del Natale.

pensione bonus tredicesima
Foto © AdobeStock

La tredicesima è in arrivo, nei prossimi giorni milioni di lavoratori avranno la possibilità di godere di una ulteriore mensilità come gratifica natalizia. Le festività, si sa, sono momenti in c’è bisogno di più soldi e di maggiore cura per la propria famiglia e non solo. In ogni caso l’assegno è in arrivo, per chi ha la fortuna di goderne, e mai come in quest’occasione, considerato il momento storico che ormai da anni stiamo vivendo sarebbe il caso di immaginare come far fruttare l’importo spettante. Milioni di cittadini insomma non aspettano altro che vedersi accreditata la gloriosa e sempre verde tredicesima.

In molti approfitteranno dell’occasione per mettere a segno finalmente qualche spesa rimandata troppe volte nel corso dell’anno, altri invece metteranno da parte il gruzzoletto perchè non si sa mai cosa potrebbe succedere, altri invece letteralmente bruceranno l’importo ricevuto in spese anche a volte futili. Esistono però modi assai concreti per far fruttare anche somme di denaro non proprio altissime, e l’occasione dello “stipendio extra” potrebbe di fatto essere l’occasione per vedere andare in porto investimenti tutto sommato anche abbastanza redditizi. Le opportunità insomma non mancano.

Tredicesima in arrivo: come investire la gratifica natalizia in tutta sicurezza

Investire la propria tredicesima in un prodotto finanziario sicuro non è certo cosa impossibile, anzi. Un’ottima soluzione potrebbe essere rappresentata ad esempio dai buoni postali, garantiti al 100% dallo Stato Italiano. L’investimento è di per se molto semplice, Poste italiane infatti offre anche l’opportunità di effettuare l’operazione on line, in forma insomma dematerializzata. La tassazione agevolata al 12,50% rappresenta inoltre un ulteriore vantaggio per gli investitori. Il capitale iniziale resterà in ogni caso garantito con un rimborso che può essere richiesto in qualsiasi momento in tutta tranquillità. Le principali opportunità di investimento sono di fatto due, entrambe proposte da Poste italiane.

LEGGI ANCHE >>> Perché tutti vogliono i buoni fruttiferi postali? Giudicate voi

Il primo prodotto consigliato è il buono ordinario, con una durata di 20 anni ed un rendimento annuo lordo a scadenza dello 0,30%. Gli interessi in questo caso sono riconosciuti al termine del primo anno e successivamente ad ogni bimestre. Perfetti insomma per la possibilità di disinvestire in qualsiasi momento. Altro prodotto fortemente consigliato è il buono 4×4, con rendimento annuo a scadenza lordo dello 0,75%. Due ottime soluzioni, insomma, entrambe con capitale iniziale certo e non suscettibile degli sbalzi di mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *