Wi-Fi gratuiti, la privacy è a rischio: alcuni consigli per proteggere i propri dati

La privacy di chi utilizza i Wi-Fi gratuiti presso le numerose strutture che ne offrono la possibilità, potrebbe essere a rischio: ecco alcuni consigli utili per tutelarsi. 

Wi-Fi pubblici gratuiti

Hotel, ristoranti, centri commerciali e addirittura alcune città offrono ai clienti o cittadini la possibilità di utilizzare una linea Wi-Fi gratuita per il collegamento alla rete internet. Tuttavia, tale pratica può nascondere insidie che mettono a rischio la privacy di chi ne fa uso.

Infatti, queste reti ad uso pubblico sono spesso vulnerabili e potrebbero subire attacchi informatici da parte di malintenzionati che potrebbero mettere a serio rischio la privacy di chi li utilizza. Ciò nonostante, esistono dei metodi che potrebbero limitare tali rischi: scopriamo insieme quali sono e come fare per proteggere i propri dati.

Proteggere la propria privacy: ecco cosa fare se utilizzate i Wi-Fi gratuiti

L’utilizzo di reti Wi-Fi pubbliche e gratuite messe a disposizione da numerosissime attività potrebbe mettere a serio rischio i dati personali di tantissime persone che le utilizzano. Infatti, tali reti sono molto vulnerabili e facilmente attaccabili da hacker.

Un hacker attraverso l’utilizzo di un comunissimo malware potrebbe accedere ai singoli dati di coloro che utilizzano tale linea Wi-Fi e rubarne i dati personali come: dati delle carte di credito, fotografie personali oppure documenti importanti presenti sul proprio smartphone.

Ecco come proteggersi da eventuali attacchi

Alcuni hacker potrebbero violare le reti Wi-Fi pubbliche e rubare i dati personali di coloro che ne fanno utilizzo; infatti, le reti pubbliche che consento l’accesso a internet sono prive di una qualsiasi forma di crittografia, ovvero, la protezione dello scambio di dati tra il router e gli eventuali dispositivi connessi.

LEGGI ANCHE: Apple, la privacy non è per tutti: cosa sta succedendo in Cina

Una soluzione utile per proteggere i propri dati è offerta da Avast, infatti, utilizzando il pacchetto Avast ultimate si potrà navigare sicuramente con maggiore sicurezza in rete.

Proteggersi tramite l’utilizzo di  VPN

Il pacchetto offerto da Avast, infatti, contiene al proprio interno numerosi antivirus a protezione dei propri dati personali tra questi vi è anche Avast SecureLine VPN. Tale strumento, consente di tenere la propria privacy al sicuro da spiacevoli inconvenienti. 

Infatti, una VPN è uno strumento che permette di ottenere una connessione ad internet molto più sicura. Dunque, questo servizio di rete è utilizzato per criptare il traffico internet di chi lo utilizza in modo da proteggere i propri dati personali da eventuali attacchi hacker quando si utilizza un Wi-Fi gratuito.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *