Yogurt ritirati dal noto supermercato: cosa hanno trovato all’interno

Ancora ossido di etilene nei prodotti presenti tra i reparti dei supermercati italiani. Il Ministero dispone il ritiro immediato.

Supermercato
Supermercato (Adobe)

La presenza di ossido di etilene in alcuni ingredienti contenuti nella maggior parte dei prodotti alimentari che entrano nelle nostre case sta causando non pochi problemi non solo di natura sanitaria, ma anche di natura puramente commerciale. La farina di carrube generalmente la farina di carrube risulta essere contaminata da questo agente in precedenza molto utilizzato anche nel nostro paese e nell’intero continente, ma ora messo al bando per la potenziale pericolosità. Nel resto del mondo, invece, l’utilizzo continua.

Esselunga richiamata ancora una volta per la presenza di yogurt a marchio proprio contaminati ancora una volta dall’ossido di etilene. Non è la prima volta dunque che il grande marchio di supermercati risulta essere coinvolto in una simile questione. In precedenza abbiamo assistito a ritiri anche abbastanza consistenti di altri generi di alimenti. Dai gelati alla pasta, al riso, passando per gli snack e gelati. Il dominio iniziato qualche mese fa non si ferma e non si sa per quanto ancora possa continuare questa situazione.

Yogurt a marchio Esselunga: il Ministero impone il ritiro

Come detto non è la prima occasione in cui viene tirata in ballo la nota catena di supermercati Esselunga. In precedenza altri prodotti sono stati richiamati dal Ministero competente per la presenza di agenti potenzialmente dannosi per l’organismo umano. Di seguito, nel dettaglio, l’elenco dei prodotti ritirati con relativo numero di lotto e data di scadenza:

  • yogurt greco frutti di bosco da 150 grammi Split cup, lotto G41L201, data di scadenza 08/09/2021
  • lo yogurt greco lampone da 150 grammi Split cup, lotti G41L181 e G41L201, date di scadenza o termine minimo di conservazione: 19/08/2021 e 08/09/2021
  • lo yogurt greco mela cannella da 150 grammi Split cup, lotto G41L195, data di scadenza 02/09/2021.

Gli alimenti ritirati sono tutti prodotti per Esselunga dall’azienda Kri Kri S.A (GR 45.883 EC) nello stabilimento di 3rd Km National Road Serres Drama – Serres – Central Macedonia. Gli articoli in questione  sono, inoltre commercializzati in Italia da Atlante SRL Via 2 Giugno 1946, n. 8 – 40033 Casalecchio di Reno (BO).

LEGGI ANCHE >>> Lotti di prodotti alimentari ritirati dal mercato: tocca a riso, salumi e gelati

Nei giorni scorsi è toccato ad altri tipi di prodotti potenzialmente contaminati ed anche in quel caso si è passati al ritiro forzato dai punti di distribuzione. I cittadini seguono ormai con profonda attenzione le circolari del Ministero della salute per non farsi trovare impreparati nel caso di ulteriori ritiri. La situazione al momento, purtroppo resta invariata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *