Buoni postali e conti deposito: entrambi con tassi elevati, se si rispetta il vincolo sottoscritto

I buoni postali e i conti deposito sono entrambi strumenti finanziari che molti risparmiatori stanno utilizzando come forma di investimento.

A giugno l’inflazione è arrivata fino all’8%. Ma per investire e combattere l’inflazione ci sono 2 semplici modi che permettono di guadagnare nonostante le turbolenze sui mercati.

Buoni postali
Adobe Stock

I buoni fruttiferi postali e i \conti deposito sono entrambi strumenti di investimento con zero rischi e tassi di interesse elevati. Se si mantengono fino alla scadenza.

Buoni postali e conti deposito: entrambi con tassi elevati, se si rispetta il vincolo sottoscritto

Sono soprattutto due i buoni postali con tassi di interesse lordo annuo elevati oltre il 3%. Il primo è il buono dedicato ai minori. Può essere sottoscritto dai genitori, nonni, partenti in genere. Questo buono è dedicato ai bambini fino al raggiungimento della maggiore età. Alla scadenza, quindi a 18 anni il tasso di interesse annuo lordo maturato sarà del 3,50%

Il secondo buono è quello 4×4 con scadenza 16 anni e un rendimento effettivo annuo lordo del 3%. Questo buono offre interessi fissi crescenti e può essere rimborsato in qualsiasi momento. Gli interessi però maturano solo dopo 4 (1%), 8 (1,50%) e 12 anni (1,75%).

Questo buono rappresenta il migliore su cui investire a lungo termine.

Conto Cherry Bank e Banca Private Leasing

Come si diceva, anche i conti depositi sono un’ottima forma di investimento perché, a differenza dei conti correnti classici, hanno un rendimento più elevato.

Tra i conti deposito più interessati c’è il Conto Cherry Bank che dall’11 luglio ha aggiornato i propri tassi di interesse. Chi investirà in questo conto deposito sarà vincolato a scegliere una scadenza tra i 6 e i 60 mesi. Il tasso annuale lordo sarà tra l’1 al 3,20%.

Questi vincoli, però, come si legge nell’informativa del conto deposito, sarà applicato solo agli investimenti dei nuovi clienti e non ha quelli sottoscritti prima dell’11 luglio 2022.

Nello specifico ecco i nuovi tassi di interesse:

  • 6 mesi: 1% (prima era dello 07,70%);
  • 12 mesi: 1,50% (prima era dell’1%);
  • 18 mesi: 1,75% (prima era dell’1,10%);
  • 24 mesi: 2% (prima era dell’1,25%);
  • 36 mesi: 2,50% (prima era dell’1,50%);
  • 48 mesi: 2,75% (prima era dell’1,50%);
  • 60 mesi: 3,20% (prima era 2%).

Un altro condo deposito interessante è quello offerto dalla Banca Private Leasing. In questa banca sono disponibili vari conti depositi come il Deposito Smart con scadenza vincolata a 24 mesi e un rendimento annuo lordo all’1,40% oppure il Deposito Best vincolato a 36 mesi con un rendimento alla scadenza dell’1,60%.

Però il conto deposito più interessante è il Deposito Comfort con una scadenza vincolata a 48 mesi e un tasso di interesse annuo lordo fino al 3%.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *