Quali sono le garanzie che può offrire un broker regolato dalla Financial Conduct Authority

La Financial Conduct Authority, il cui acronimo è FCA, è l’organo di vigilanza e controllo dei mercati finanziari del Regno Unito.

trading strumenti finanziari
adobe

La sede della FCA si trova proprio a Londra ed esercita la sua attività di regolamentazione in maniera del tutto autonoma e indipendente.

La FCA è un’istituzione rinomata in campo finanziario a livello internazionale, in quanto il Regno Unito rappresenta uno dei maggiori mercati in cui hanno sede i broker che quotano strumenti per il settore retail. Quest’organo di vigilanza collabora con il Financial Policy Committee in modo da stabilire i requisiti normativi per il settore finanziario.

L’FCA è in relazione diretta con il Parlamento inglese a cui deve fare rapporto periodico in relazione al suo operato. In questo senso l’organo di vigilanza può rendere consapevole il legislatore di eventuali normative, anomalie e correttivi da implementare.

La FCA è entrata in vigore il 1° aprile 2013 con la riforma sui servizi finanziari che ha aggiornato e rimesso in sicurezza il comparto. Nello specifico vengono assegnati alla Banca d’Inghilterra la responsabilità del decorso del sistema finanziario in compresenza di altri due istituti, la Prudential Regulation Authority e la stessa FCA.

Quali sono i compiti della FCA?

Tra i compiti e gli obbiettivi della FCA c’è naturalmente quello di vigilare sul rispetto delle norme da parte degli intermediari finanziari nonché sulla tutela degli investitori. In quest’ottica l’FCA disciplina prodotti e servizi finanziari che possono essere scambiati nel mercato del Regno Unito.

Al fine di assicurarsi un corretto funzionamento delle garanzie per i consumatori, l’FCA stabilisce requisiti minimi a cui gli strumenti finanziari nonché i broker devono adempiere. Le società emittenti in particolare per potere operare e promuovere i propri servizi devono dare prova di integrità patrimoniale, finanziaria e trasparenza dei servizi offerti al consumatore.

La Financial Conduct autority applica la sua vigilanza su tutto il settore finanziario compreso quello bancario. In questo ambito supervisiona il comportamento degli istituti di credito, assicurandosi che non abbiano una condotta che metta a rischio il sistema finanziario ed economico. Le operazioni commerciali e finanziarie devono essere aperte all’innovazione e alla concorrenza, l’istituto deve impegnarsi a fornire prodotti di investimento e una gestione del capitale il più trasparente possibile.

Questo aiuta non solo i risparmiatori e i consumatori, ma anche il sistema di garanzie legali a prevenire frodi, crolli improvvisi, perdite economiche e crimini come il riciclaggio di denaro. Ultimamente l’attenzione della FCA si è concentrata sul mercato delle criptovalute, vietando agli exchange la loro pubblicizzazione, nonché l’offerta a soggetti residenti nel territorio nazionale.

LEGGI ANCHE>>A cosa servono gli organi di vigilanza finanziaria? Quali sono i più importanti?

Come verificare se un broker è regolato dall’FCA?

Ogni broker deve essere regolamentato e avere una licenza per poter operare e offrire servizi e strumenti finanziari. Ogni operatore cerca di essere autorizzato non solo al fine da rispettare le leggi vigenti in materia, ma anche in modo da offrire una referenza all’investitore e al trader. In questo senso tuttavia non tutti gli istituti che autorizzano il broker applicano i medesimi controlli e pretendono gli stessi standard qualitativi.

Per vedere se il broker è autorizzato dall’FCA basta andare sul sito ufficiale e digitare il nome. Appariranno un numero di licenza che dovrebbe essere il medesimo che compare infondo alle informazioni presenti sulla pagina principale del sito internet del broker. Se questo non è presente è già un primo segnale controverso, è necessario fare attenzione e chiedere direttamente al broker di fornirvelo. Tra le informazioni accessibili per mezzo della verifica nel caso del FCA si trovano lo status attuale, la data di inizio dell’autorizzazione ed eventuali procedure in corso di natura legale comprese eventuali sanzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *