L’oro di Jakobs e Tamberi alle Olimpiadi e quei guadagni che non ti aspetti

Gli ori italiani che si può dire distribuiscono ricchezza un po’ ovunque. Ecco chi ha beneficiato di più dell’affermazione azzurra.

borsa
Adobe stock

Ci sono vittorie che possono significare molto non soltanto nel contesto in cui avvengono. Prendiamo le Olimpiadi ad esempio, prendiamo gli ori di Jakobs e Tamberi nei 100 metri e nel salto in alto, siamo sicuri che ad arricchirsi, per cosi dire siano stati soltanto i due atleti, travolti dai premi in denaro conseguenti all’affermazione sportiva e da ciò che arriverà con molta probabilità dagli sponsor una volta tornati in Italia? In realtà non è proprio cosi ed il mercato azionario, ci ha dimostrato ciò che pesa realmente a volte.

Aziende interessate dagli eventi sportivi possiamo pensare ad esempio agli sponsor tecnici degli atleti e non solo, possiamo pensare agli sponsor personali di Jakobs e Tamberi, possiamo pensare ad aziende che in qualche modo sono legate al circo Olimpico ed a tutte le dinamiche che ne conseguono. I mercati azionari possono nascondere degli intrecci d’affari spesso inaspettati o più semplicemente non conosciuti. La vittoria olimpica dei due azzurri ha significato davvero molto per molte aziende in qualche modo beneficiarie del successo sportivo.

LEGGI ANCHE >>> Come utilizzare il dividend yield per selezionare le azioni delle aziende quotate in borsa

Asics Nike e tante altre sorridono grazie ai successi olimpici italiani

Partiamo ad esempio da Asics, che è sponsor tecnico dei vincitori delle due medaglie olimpiche, l’azienda ha registrato un +0,33% nella Borsa giapponese. Nike invece che fornisce le calzature al centometrista Jakobs ha visto schizzare il suo titolo a 0,77% nel pre-market. Successi in generale per i marchi sportivi in qualche modo legati alla kermesse olimpica. Adidas e Puma crescono in questi giorni, cosi come Lvmh, marchio di lusso ed Ea7 che veste la delegazione italiana alle Olimpiadi che compie un balzo di +1,17% a Parigi.

Ottimo piazzamento anche per Technogym, campione italiano di attrezzature per lo sport. Le cui  azioni hanno subito una impennata dell’1,93% a Piazza Affari. A sorridere insomma non sono soltanto gli sportivi.

LEGGI ANCHE >>> eBay raggiunge in borsa il massimo storico degli ultimi vent’anni

Le Olimpiadi, insomma, attirano e tirano anche in borsa con aziende pronte ad arricchirsi in seguito ai successi iridati di sportivi che magari indossano il proprio marchio. Il successo ed il profitto, insomma, sempre più a braccetto nello sport cosi come in tanti altri settori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *