Pensione – opzione Donna e cumulo gratuito: quali le soluzioni da sapere

È possibile, sul tema pensione, impiegare il cumulo gratuito dei contributi per Opzione Donna? Occhio alle alternative, i dettagli

Quando si parla di pensione sono tanti e diversi gli aspetti rilevanti e dalla grande importanza che possono destare attenzione, come ad esempio nel caso di Opzione Donna e chi si chiede se si possa impiegare il cumulo gratuito dei contributi in merito: ecco se è o meno possibile e quali alternative considerare.

calcolo
Adobe Stock

Il tema pensione dunque suscita interesse e desta attenzione sta a cuore a tutti e vari sono gli spunti che possono essere rilevanti, da diversi punti di vista e da diverse prospettive, come per esempio per l’accesso anticipato al trattamento pensionistico con una delle note misure possibili, Opzione donna.

Nel dettaglio, come si può leggere su PMI.it, c’è chi si domanda se, nel caso di iscrizione ad Enpam, vi sia la possibilità legata alla ricongiunzione non onerosa dei contribuiti, insieme a quelli INPS. E se sia possibile impiegarli, per l’appunto, con Opzione Donna.

In tal senso, la replica è negativa, nel senso che il cumulo degli stessi non è impiegabile, qualora si faccia una scelta di accesso legata alla suddetta misura.

Nel dettaglio, l’opzione del cumulo gratuito dei contribuiti riguardo anche coloro che son iscritti alle casse private. Per quanto concerne i professionisti. Al fine di permettere il raggiungimento tanto della pensione di vecchiaia quanto di quella anticipata. Tuttavia, non va a comprendere anche chi sceglie di ritirarsi con Opzione Donna. Ciò, se con ricongiunzione gratuita si fa cenno al cumulo dei contributi, una opzione che permette la somma dei versamenti includendo vari istituti previdenziali.

Pensione – Opzione Donna e cumulo gratuito dei contributi: alcuni dettagli in merito

Numerosi e svariati gli elementi di attenzione quando si parla di pensione, per esempio ecco in quale caso può venire meno la tredicesima per talune categorie di pensionati.

Oppure, ancora, circa quella di vecchiaia, non solo 67anni e 20 di contributi, vi è un’altra possibilità per andare in pensione ma ecco in quali casi e come funziona.

Tornando invece al tema in oggetto, come detto approfondito da PMI.it, dunque occorre sapere che per coloro che considera l’accesso al pensionamento mediante Opzione Donna occorrono trentacinque anni di contributi necessari nella medesima cassa previdenziale. O, si potrebbe optare per la ricongiunzione onerosa, la quale permette di riunire, per così dire, i vari contributi in una sola cassa.

Quella in questione però non è una opzione gratis. Al fine della ricongiunzione va pagata una quota, la quale si lega all’armonizzazione delle 2casse per poter calcolare la pensione. Cosicché poi gli importi vengano erogato dal solo ente in cui si è proceduti a ricongiungere i versamenti.

Al fine invece di incremento il montante contributivo, e nell’eventualità di chi puntasse al raggiungimento dei trentacinque anni. Ovvero sia il requisito. Si legge da Pmi.it, che ciò dipende da quanti anni mancano. Vi è la possibilità poter impiegare i contributi figurativi da maternità obbligatoria. E ancora, i versamenti, tanto quelli volontari quanto quelli da riscatto. Tra cui anche coloro che si legano al congedo parentale.

È possibile anche impiegare il riscatto di laurea agevolato, mediante domanda da fare nel medesimo tempo di quella della pensione. In quest’ultimo caso, il costo, anche frazionato, è pari a 5.264,49€ l’anno.

Questi, alcuni dettagli al riguardo, ad ogni modo è bene ed opportuno approfondire ed informarsi su temi ed elementi per saperne maggiormente e per il chiarimento di eventuali dubbi, anche attraverso confronti. Con esperti del settore. E professionisti del campo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Pensioni anticipate: come andare prima in pensione, le misure

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *